Spalletti: “Inutile che Allegri si nasconda, la Juve è favorita. Altro che quarto posto…”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Luciano Spalletti infiamma la vigilia della partita tra Napoli e Juventus, che domani alle 20,45 allo stadio Maradona scenderanno in campo in una sfida fondamentale nella corsa scudetto.

PUBBLICITA

Spalletti su Allegri: “Inutile nascondersi, la Juve è la favorita”

Il tecnico ha risposto in conferenza stampa alle parole del collega Massimiliano Allegri, che in mattinata ha definito il Napoli “la squadra più forte” e quella “favorita” per il titolo, parlando invece della sua Juventus come una squadra “in un percorso di crescita” e che “deve centrare l’obiettivo di entrare tra le prime quattro”.

“Capisco che per Allegri sia meglio comparire da comprimari – dice Spalletti -. Ma la Juventus è imbottita di campioni e quindi è impossibile non partire da favoriti. Certi investimenti si pagano lottando per la vittoria dello scudetto e della Champions. Inutile mettersi cappello e barba finta, perché non c’è un quarto posto che soddisfi la Juventus”.



    “Io buffo e il migliore ad allenare e insegnare? Non lo so, sicuramente lui è il più bravo di tutti perché lo dice il palmarès – prosegue Spalletti parlando ancora di Allegri -. Per dire chi è il più bravo bisogna vedere quello che ha vinto in carriera. Per i risultati che ha avuto io non ho confronti con lui”.

    Spalletti: “Nessuna paura, le squadre giocheranno per vincere”

    Sulla partita, invece, l’allenatore ha aggiunto: “Quando si vestono maglie di questo livello la vedo dura andare a giocare le partite avendo paura. Nessuna delle due squadre ha paura, ci sono giocatori forti da un punto di vista tecnico e di personalità, tutte e due le squadre giocheranno per vincere la partita”.

    “Sono due filosofie differenti. Allegri sposa perfettamente il motto juventino che vincere è l’unica cosa che conta. Noi a Napoli è tutto un po’ più ‘anema e core’. A Napoli ha giocato Maradona, quando lui ha vinto ha mostrato quanta bellezza c’è nel calcio”, analizza il tecnico.

    Spalletti: “Caso plusvalenze potrebbe aver compattato la Juve…”

    “L’inchiesta Prisma? Non si sa mai quali siano le reazioni di una squadra, a volte possono essere il contrario con i calciatori che si compattano e diventa uno stimolo in più andare a ribaltare quel momento. Può darsi sia servito a fare questi otto risultati quello che è successo”, ha aggiunto Spalletti.

    Spalletti: “Scontri tra tifosi? Devono stare lontani dallo sport”

    L’allenatore del Napoli ha parlato anche degli scontri avvenuti sull’autostrada A1 tra i tifosi partenopei e quelli della Roma: “Chi vuole usare il calcio per fare casino devono stare fuori perchè lo sport è della gente. Queste persone devono stare a casa e se non ci stanno gli deve essere imposto”.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    Questo mattina, un treno Frecciarossa ha investito una persona sulla stazione ferroviaria di Portici Ercolano. L'incidente è attualmente oggetto di indagini da parte della Polfer, sotto il coordinamento dell'autorità giudiziaria, e si è verificato intorno alle 6. Nel corso della mattinata la circolazione ferroviaria è...

    Prossima Partita

    Classifica

    IN PRIMO PIANO

    Ultime Notizie

    Il Barcellona perde De Jong e Pedri per infortunio: saltano il Napoli in Champions

    I centrocampisti del Barcellona, Frenkie De Jong e Pedri, si vedranno costretti a saltare la partita di ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro il Napoli, programmata per il prossimo martedì 12 marzo. La notizia è stata annunciata dal club blaugrana attraverso un comunicato ufficiale pubblicato sul proprio sito web, nel quale sono stati resi noti i...