Sequestrati prodotti elettronici falsi per 200mila euro

SULLO STESSO ARGOMENTO

Sono oltre 35mila i prodotti elettrici ed elettronici, con marchio CE indebitamente apposto, sequestrati dal Comando provinciale della Guardia di finanza di Udine.

Operazione portata a termine nel corso di un servizio di repressione del contrabbando e dei traffici illeciti alla barriera autostradale A23 di Ugovizza (Udine), in entrata nel territorio nazionale.

In particolare, i finanzieri della Compagnia di Tolmezzo, a seguito dell’attività di monitoraggio nei confronti dei trasportatori di merce proveniente da Paesi UE ed extra-UE, hanno eseguito una serie di controlli mirati nei confronti dei soggetti che presentavano un indice di rischio più elevato, in relazione alla possibile importazione di prodotti non sicuri e potenzialmente nocivi per la salute.

    Le fiamme gialle hanno così individuato un autoarticolato con targa slovena, proveniente dalla Germania, che trasportava 35.328 articoli elettrici ed elettronici (pannelli solari, lampade, strisce led, power bank, forbici elettriche, decoder per smart tv), riportanti la marcatura ‘CE’ indebitamente applicata, in quanto non accompagnata dalla documentazione attestante la conformità alle norme vigenti.

    La merce era destinata alla vendita in un negozio con sede a Napoli e gestito da una persona di nazionalità cinese, denunciata all’autorità giudiziaria di Udine. Qualora immessi sul mercato, gli articoli elettrici ed elettronici irregolari avrebbero generato ricavi per oltre 200mila euro.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Napoli, due furti al distributore di carburante del Centro Direzionale vicino alla Procura

    31 mila euro di danni. La denuncia dell’imprenditore 18enne: “Qui dopo le 8 di sera è terra di nessuno. Abbiamo perso tutto.”

    Tre omicidi in 10 giorni, maxi blitz a Castellammare e Torre Annunziata

    Tre omicidi in 10 giorni, un fermo e un maxi blitz a Castellammare di Stabia e Torre Annunziata.E' questo il bilancio della recrudescenza di...

    Camorra, faceva estorsioni per il clan Belforte: arrestata donna di 38 anni

    Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri della locale Stazione hanno eseguito l'ordine di carcerazione emanato dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di...

    Camorra: stesa a Pianura contro la casa del boss Antonio Carillo

    Napoli. Prima l'incendio di uno scooter parcheggiato in strada e poi una stesa di avvertimento. Torna la paura, tornano gli spari in via Evangelista...

    Camorra, sequestro beni allo sponsor della Casertana calcio

    Sequestro beni per oltre 1,5 milioni di euro a imprenditore ritenuto contiguo al clan Belforte dei Marcianise. E tra i beni sequestrati c'è anche...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE