🔴 ULTIME NOTIZIE :

Catturato a Sant’Anastasia il killer ‘ndrangheta evaso da Milano

I carabinieri di Milano, con il supporto dei colleghi di Napoli, hanno catturato il killer della 'ndrangheta Sestito Massimiliano, evaso dai domiciliari a Pero, nel milanese, il 30 gennaio. Il fuggiasco è stato rintracciato e catturato dai militari alla Stazione Circumvesuviana di Sant'Anastasia in provincia di Napoli.

‘Alla festa di Romeo e Giuletta’, il debutto al Teatro Sannazaro di Napoli venerdì 13 gennaio

Da William Shakespeare, uno spettacolo di Benedetto Sicca ed Emanuele D’Errico. Con Francesco Aricò, Clara Bocchino, Marialuisa Bosso, Emanuele D’Errico, Teresa Raiano, Dario Rea, Francesco Roccasecca.

    ‘Alla festa di Romeo e Giuletta’, il debutto al Teatro Sannazaro di Napoli venerdì 13 gennaio.

    Da venerdì 13 gennaio al teatro Sannazaro debutta “Alla festa di Romeo e Giulietta” di Benedetto Sicca, Emanuele D’Errico da William Shakespeare.

    In scena ci sono: Francesco Aricò, Clara Bocchino, Marialuisa Bosso, Emanuele D’Errico, Teresa Raiano, Dario Rea, Francesco Roccasecca.

    Benedetto Sicca porta in scena il grande classico di William Shakespeare dopo aver affrontato un ciclo di residenze nell’ambito del Cantiere Sartoria, durante le quali ha avuto la possibilità di verificare la traduzione e la drammaturgia, nonché sperimentare molto liberamente – diverse possibilità di mettere in scena il testo, in maniera che possa continuare a parlare ai nostri contemporanei.

    “Alla Festa di Romeo e Giulietta” – dice l’autore e regista Benedetto Sicca – è uno spettacolo/festa che parla di come le emozioni possano diventare il motore dei nostri pensieri e delle nostre azioni che va in scena dopo tre anni dal suo concepimento per problemi legati alla pandemia.

    Io sono profondamente grato a Puteca Celidonia per l’enorme profusione di energie artistiche e politiche donate a questo progetto, senza cui nulla avrebbe avuto senso. E altrettanto grato al Teatro Sannazaro che ha radici così tanto profonde nella Tradizione, di permettere a questo spettacolo – che rilegge un classico in chiave contemporanea – di nascere e crescere proprio al centro della platea dove fino a pochi giorni fa c’era il mitico Cafè Chantant. Il mio auspicio sarebbe che gli stessi spettatori del cafè venissero a partecipare a quest’altra festa. E che tutti, ma proprio tutti, possano ridere e piangere con questo grandioso testo.

    Il punto a cui è approdato è il fatto che all’interno del testo ogni festa sfocia in un funerale: la festa in cui i due innamorati si incontrano per la prima volta sfocia nel funerale di Mercuzio; la festa (mancata) delle nozze tra Giulietta e Paride sfocia nel funerale di Romeo e Giulietta. La messa in scena è approdata alla costruzione di uno spettacolo/festa a pianta circolare durante il quale gli eventi della tragedia di Shakespeare permettano agli spettatori/invitati di interrogarsi sui grandi temi che il testo contiene: l’edonismo e il nichilismo, l’odio gratuito verso chi è diverso da noi, il valore centrale dell’amicizia come fondante dell’individuo.

    La domanda che ci porremo e che porremo ai nostri invitati è: in che modo c’entra tutto questo con l’amore?”

    Calendario repliche:

    • venerdì 13 gennaio ore 21.00
    • sabato 14 gennaio ore 21.00
    • domenica 15 gennaio ore 18.00

    Per informazioni: 081.411723 | 081.418824

    google news

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche

    Porta Capuana, tenta di disfarsi della droga: denunciato

    Ieri mattina gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato e dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, hanno notato in via Santa Cateria...

    Dacia regala borse dell’acqua calda

    Succede in Inghilterra. L'obiettivo è far riflettere sulla scelta di alcune case di offrire optional in abbonamento

    Napoli, quasi 1500 persone controllati da forze dell’ordine in piazza Garibaldi

    Nell'ambito delle operazioni di controllo del territorio programmate nel Forum delle città metropolitane di Roma, Milano e Napoli, presieduto dal Ministro dell'Interno, dopo quelli...

    Afragola, allarme baby-gang: sassaiole contro abitazioni

    Allarme baby-gang ad Afragola, in provincia di Napoli, dove un gruppo di ragazzini, verosimilmente del tristemente noto rione Salicelle, sta prendendo di mira le...