A Napoli una passeggiata per la vivibilità

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Rivendicare il nostro diritto ad essere abitanti del centro storico della nostra bella città è ciò che desideriamo comunicare con la nostra Passeggiata per la Vivibilità.

“La città non è un bene di consumo”: è Gianni Citarella, vicepresidente del Comitato Vivibilità Cittadina di Napoli, a dar voce alle Associazioni, ai Comitati, alle Famiglie e ai Cittadini che saranno protagonisti della Passeggiata per la Vivibilità, in programma per MERCOLEDÌ 25 GENNAIO 2023 dalle ore 20.00 alle ore 24.00.

“Partiremo da Piazza del Gesù – spiega Citarella – e attraverseremo un’ampia parte del centro storico. Con questa iniziativa intendiamo manifestare la nostra solidarietà al Cinema Modernissimo di Napoli, recentemente colpito da un incendio, ma anche alle migliaia di cittadini che soffrono per una città invivibile. Abbiamo, in queste ore, ricevuto anche il sostegno da parte della Rete delle Associazioni per un Città Vivibile di Roma, costituita da 14 tra associazioni e comitati dei quartieri della capitale, ma anche da parte dell’Associazione Centro Storico Catania e del Comitato Vivibilità Cittadina Caserta”.

    La Passeggiata per la Vivibilità intende puntare un riflettore anche su altre aree del cuore della città: “Manifestiamo solidarietà anche nei confronti del Teatro Nuovo, la cui attività è disturbata e condizionata dal caos indicibile dei Quartieri Spagnoli”.

    Vivibilità ma anche rispetto del diritto all’abitazione e alla quiete diurna e notturna sono alcuni dei punti-chiave che saranno al centro della Passeggiata di mercoledì sera: “Strade percorribili, turismo sostenibile, spazi pubblici liberi, sicurezza, tutela dei monumenti e dei palazzi storici, pulizia urbana e abbattimento delle barriere architettoniche” sono i punti-chiave dell’iniziativa, come emerge da una nota del Comitato Vivibilità Cittadina.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Il video della violenta aggressione ad Antonio Morra e il pugno che gli ha causato la morte

    Le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza del Mandela Forum la sera di giovedì sono chiare: una discussione,  un pugno e una caduta dalle scale. Così ha perso la vita Antonio Morra, 47 anni, originario di Napoli ma residente a Pistoia: è stato aggredito dopo il concerto dei Subsonica...

    Sciame sismico anche sul Vesuvio, scossa in serata di magnitudo 2.1

    Una domenica bestiale: e non è certo quella cantata anni fa da Fabio Concato. E' quella che hanno vissuto tutti i cittadini dei comuni dei Campi Flegrei e di buona parte della città di Napoli. Poi nei pomeriggio ci si è messo anche il Vesuvio. Perché anche l'area del Vesuvio...

    Nisida, rimossi gli ormeggi abusivi dai fondali

    “Ringrazio la Capitaneria di Porto e l’Autorità di sistema portuale di Napoli per aver coordinato sabato mattina un intervento importante sul litorale di Nisida grazie al quale sono stati rimossi dai fondali diversi ‘corpi morti’ utilizzati dagli ormeggiatori abusivi per ancorare le barche dei loro clienti. Grazie a questa...

    Scampia, droga nascosta nel tubo: arrestato 19enne

    Nel pomeriggio di ieri, durante un servizio di controllo del territorio a Scampia, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno osservato due uomini vicino ai porticati di un edificio in via Annamaria Ortese. I due hanno estratto qualcosa da un tubo cementato nell’asfalto e l'hanno scambiata con una...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE