Rapina in gioielleria a Giugliano: banditi spuntati dal pavimento

SULLO STESSO ARGOMENTO

Rapina in una gioielleria di Qualiano, banditi arrivati da un cunicolo.

I carabinieri della compagnia di Giugliano sono intervenuti in via Giuseppe Di Vittorio, a Qualiano. Ignoti si sarebbero introdotti dall’interno del negozio attraverso un cunicolo. Esploso un colpo d’arma da fuoco (non è ancora chiara la dinamica), nessun ferito.

I carabinieri sono sulle tracce dei banditi e stanno ripercorrendo a ritroso il percorso fatto sia per arrivare sia per fuggire.Oltre ai carabinieri della compagnia stanno intervenendo anche le Aliquote di Pronto Impiego per scovare i malviventi.



    La refurtiva e’ ancora da quantificare. I rapinatori indossavano dei caschi tipo quelli da minatore. Durante la rapina, nei locali c’erano i dipendenti della gioielleria, la titolare e la sua bimba di tre anni.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui



    LEGGI ANCHE

    Giallo sulla spiaggia di Capaccio: resti di un piede umano trovati da un turista

    Giallo a Capaccio Paestum, dove ieri mattina sulla spiaggia di Licinella, è stato fatto il macabro ritrovamento di resti ossei in riva al mare. Un turista tedesco, mentre passeggiava sulla battigia con il proprio cane, ha scoperto parte della tibia destra e un piede, molto probabilmente appartenenti a un uomo. E' scattato subito l'allarme e l'arrivo dei carabinieri della sezione scientifica che hanno prelevato il pezzo di piede. È difficile stabilire da quanto tempo i resti...

    A Padula presentazione del libro fotografico ‘Euthymía’ di Lorenzo Peluso

    Al Circolo Carlo Alberto 1886 di Padula arriva “Euthymía. Viaggio nei segni per fermare il tempo” per raccontare le donne. Venerdì 8 marzo ore 18.30 presso la storica sede del Circolo Carlo Alberto 1886, in via Tenente D’Amato, una serata in viaggio, tra i segni del tempo nelle vite vissute di 44 giovani donne anziane. Il racconto tra immagini e riflessioni per omaggiare l’essenza dell’essere umano. Il Circolo Carlo Alberto 1886 festeggia l’8 marzo delle...

    Casarin: “Gli arbitri sono confusi, le regole cambiano troppo spesso”

    L'ex arbitro e designatore Paolo Casarin, attuale opinionista di 'Radio Anch'io Sport' su Radio Rai 1, ha parlato degli errori arbitrali dell'ultimo turno: "Gli arbitri si trovano in una fase complicata, influenzati da frequenti cambiamenti nelle regole che causano confusione e compromettono inevitabilmente il loro giudizio". "Si cerca di rendere il calcio più spettacolare intervenendo costantemente sulle norme per favorire la produzione di gol, ma dubito fortemente che un risultato di 6-0 sia più apprezzato...

    Giallo sulla spiaggia di Capaccio: resti di un piede umano trovati da un turista

    Giallo a Capaccio Paestum, dove ieri mattina sulla spiaggia di Licinella, è stato fatto il macabro ritrovamento di resti ossei in riva al mare. Un...

    Forte scossa di terremoto ai Campi Flegrei: avvertita dalla popolazione

    Una forte scossa di terremoto si è registrata alle 10 di oggi, domenica 3 marzo nella zona dei Campi Flegrei. La scossa è stata...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE