Pontili galleggianti ‘fantasma’ in Cilento, evasi 700mila euro

SULLO STESSO ARGOMENTO

Pontili galleggianti ‘fantasma’ in Cilento, evasi 700mila euro. Mai versati Imu, Tari e Tasi. Controlli a tappeto della Guardia di Finanza.

La Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Salerno ha individuato una serie di pontili galleggianti sulla costa cilentana completamente sconosciuti al Fisco e inadempimenti per quanto riguarda il versamento dei tributi locali.

Secondo quanto emerso dagli accertamenti delle Fiamme Gialle, il mancato pagamento dell’Imposta Municipale Unica (Imu), della Tassa sui rifiuti (Tari) e Tassa sui Servizi Indivisibili (Tasi) ha creato un ammanco di oltre 700.000 euro, denaro che invece sarebbe dovuto entrare nelle casse comunali nell’interesse della collettività.



    I militari hanno controllato numerosi porti del Golfo di Policastro e scoperto numerosi manufatti “fantasma” attraverso le visure catastali.

    “L’evasione dei tributi locali – è spiegato in una nota – costituisce un grave ostacolo allo sviluppo economico perché distorce la concorrenza e l’allocazione delle risorse, mina il rapporto di fiducia tra cittadini e Stato e penalizza l’equità, sottraendo spazi d’intervento a favore delle fasce più deboli”.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    LEGGI ANCHE

    Salerno, litiga in strada: poi va in ospedale e muore

    Un uomo è morto in ospedale dopo una lite in strada a Salerno. Le indagini della Squadra Mobile, diretta dal vicequestore Gianni Di Palma, sono in corso per chiarire la dinamica dell'accaduto. Secondo una prima ricostruzione, il fatto è avvenuto ieri pomeriggio in via Vinciprova. Due uomini, presumibilmente entrambi stranieri, avrebbero avuto un litigio. Un 49enne georgiano è stato trasportato in ospedale dai sanitari del 118, ma è deceduto poco dopo.Al momento non è chiaro se...

    Napoli, in giro nella movida con una cesoia: denunciato 27enne

    Il centro storico di Napoli è stato oggetto di controlli da parte dei carabinieri della compagnia Napoli centro, che hanno presidiato le strade e i locali della movida. Durante la notte, diverse situazioni sono state riscontrate, come ad esempio la presenza di armi e sostanze stupefacenti tra i giovani presenti. Tra le persone denunciate, un 27enne napoletano è stato trovato in possesso di una piccola cesoia, considerata un'arma non comune per l'orario e il luogo in...

    Virale la versione coreana di “I’p’me tu p’te” di Geolier

    È virale la versione coreana del brano di Geolier: "I'p'me tu p'te". Propaganda Live", il programma di Diego Bianchi su La7, ha deciso di spingersi oltre e ha presentato una versione inaspettata: la musicista Kyung-Mi Lee ha interpretato il brano addirittura in coreano. Il pubblico ha reagito entusiasticamente, chiedendo persino un bis e alimentando speculazioni su una possibile collaborazione con il rapper di Secondigliano. Geolier, secondo classificato a Sanremo, sta ottenendo un successo travolgente non solo...

    Camorra a Caivano, il clan Ciccarelli contro i pentiti: “…Guappi di cartone”

    Salvatore Ciccarelli fratello del boss su tik tok si scaglia contro Pasquale Cristiano e Mariano Alberto Vasapollo

    Sparatoria in strada a Scafati, obiettivo il pregiudicato Marcello Adini

    Il 43enne Marcello Adini è uscito dal carcere solo tre giorni fa dopo che era stato assolto per l'omicidio di Armando Faucitano

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE