Nuovo incidente a Mergellina: sangue in strada la notte di Natale

SULLO STESSO ARGOMENTO

Viaggiavano in sella una Honda 750, erano in due: la loro corsa è finita contro un palo della luce del lungomare partenopeo.

L’episodio, che si è verificato lo scorso 25 dicembre, è tornato a puntare i riflettori sull’area urbana compresa tra via Caracciolo, piazza Sannazaro e via Piedigrotta, che negli ultimi mesi è stata teatro di troppi incidenti stradali.

Coinvolti, stavolta, i due passeggeri del mezzo a due ruote e, stando alle loro testimonianze e a quelle della persona che per prima ha prestato soccorso, un ciclista. I due centauri sfrecciavano lungo la strada quando, sempre secondo le primissime ricostruzioni dei fatti, avrebbero incrociato il ciclista e, per evitarlo, avrebbero compiuto una manovra affrettata che li avrebbe visti precipitare e schiantarsi contro un palo della luce.



    A denunciare l’ennesimo episodio il deputato dell’alleanza Verdi- Sinistra, Francesco Emilio Borrelli, che si è battuto prima sul caso della morte di Elvira Zriba e poi su quelli delle altre vittime della strada, si è subito espresso in merito con risolutezza.

    Borrelli è al lavoro su un “pacchetto di norme da inserire nella riforma del codice della strada” voluta dal ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini, norme che dovrebbero “permettere alle amministrazioni locali interventi più rapidi ed efficaci nelle aree urbane”.

    “Per fermare la “strage degli innocenti” servono norme più dure contro gli incoscienti e i delinquenti della strada. E’ rarissimo che chi investe o addirittura uccide un pedone faccia un solo giorno di galera mentre i familiari delle vittime l’ergastolo lo iniziano a scontare subito.

    Finché non ci saranno interventi legislativi durissimi contro chi mette a repentaglio la propria e l’altrui vita per comportamenti inaccettabili le cose andranno sempre peggio. Nella nostra città le vittime della strada aumentano in modo impressionante ma questo non ferma l’orda di cialtroni che guida ubriaca, drogata, mentre si fa un video o fa una diretta sui social, addirittura assistiamo a impennate su moto o scooter di 3 o 4 persone per non parlare di chi guida in modo spericolato sui marciapiedi, nelle aree pedonali, sulle piste ciclabili.

    Un disastro sociale e stradale che sembra inarrestabile soprattutto in alcune zone del territorio. Per non parlare dei genitori indegni che guidano con 3 o 4 bambini a bordo di scooter tutti rigorosamente senza casco.

    In molti casi c’è da domandarsi anche come sia stato possibile per alcuni individui ottenere la patente visto che guidano palesemente senza conoscere neanche i fondamenti del codice stradale” ha concluso il deputato Francesco Emilio Borrelli dell’alleanza Verdi- sinistra che da anni è in prima linea a favore delle vittime della strada.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    LEGGI ANCHE

    La FIFA si oppone al cartellino blu. Infantino: “Completamente contrari, non lo useremo”

    Gianni Infantino, il presidente della FIFA, ha manifestato una posizione categorica contraria all'adozione dei cartellini blu. Questa dichiarazione è avvenuta all'arrivo a Glasgow per la 138esima assemblea generale annuale dell'International Football Association Board (IFAB). Il cartellino blu era stato proposto come una forma di espulsione temporanea, con l'obiettivo di fermare i calciatori colpevoli di proteste e falli tattici antisportivi per un periodo di 10 minuti. "Non verranno utilizzati cartellini blu a livello professionale. Per noi,...

    Quarto, spari contro l’auto di un incensurato

    È mistero a Quarto per una sparatoria avvenuta nella zona di via Cupa Lava. I carabinieri sono infatti intervenuti in seguito a colpi d'arma da fuoco esplosi contro l'auto di un giovane di 24 anni, senza precedenti penali. Il veicolo, parcheggiato in strada, è stato sequestrato dopo che sono stati trovati tre fori di proiettile nella parte posteriore. Fortunatamente non si sono verificati feriti in questo episodio. Al momento sono in corso indagini per comprendere la dinamica...

    Francesco Moser testimonial della IX giornata dell’udito

    Francesco Moser è stato il testimonial d'eccezione della IX Giornata dell'Udito, ospitata nella sala della Regina della Camera dei Deputati. Il ciclista italiano più vincente di sempre, 273 le vittorie ottenute da professionista, ha voluto portare il proprio contributo in occasione della celebrazione del World Hearing Day, il più grande evento di sensibilizzazione globale sul tema della salute uditiva organizzato ogni anno il 3 marzo dall'OMS. "Da ex atleta- ha spiegato Moser- posso dire che...

    Sparatoria in strada a Scafati, obiettivo il pregiudicato Marcello Adini

    Il 43enne Marcello Adini è uscito dal carcere solo tre giorni fa dopo che era stato assolto per l'omicidio di Armando Faucitano

    Sparatoria a Fuorigrotta: pistoleri in azione in via delle Scuole Pie

    Nella zona di Fuorigrotta a Napoli, si è verificata una sparatoria su via delle Scuole Pie. I carabinieri del comando di Bagnoli sono intervenuti, intorno...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE