Napoli, ubriachi e drogati alla guida: 8 patenti ritirate

SULLO STESSO ARGOMENTO

Questa notte si è svolta una maxi-operazione della Polizia di Stato volta al contrasto del recrudescente fenomeno della guida sotto l’effetto di droga ed alcool.

Il corposo dispositivo, disposto dal Ministero dell’Interno denominato “Drogometro”, si è svolto nei pressi di piazza Vittoria di questo capoluogo ed ha visto impegnati uomini della Polizia Stradale di Napoli, del Distaccamento Polizia Stradale di Nola, del personale Medico-Sanitario della Polizia di Stato e delle volanti della Questura di Napoli.

Una vera e propria task-force che ha portato al controllo di oltre 34 veicoli, alla contestazione di  5 verbali per la guida sotto l’effetto di alcool (art.186 CdS), 5 per la guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti (art. 187 CdS), alla conseguente denuncia in stato di libertà di una persona ed al ritiro di 8 patenti di guida nonché a  80 punti patente decurtati complessivamente per i motivi sopra indicati.

    La guida sotto l’effetto di alcool e droga, oltre a costituire una violazione sanzionata in severamente dal Codice della Strada e dal Codice Penale, è causa principale, insieme all’alta velocità, dell’elevato numero di incidenti stradali gravi spesso con esito mortale.
    Una attività non solo finalizzata a garantire la sicurezza degli automobilisti che si muovono sulle strade, ma anche volta ad intensificare i controlli di legalità in materie particolarmente sensibili e sentite dalla collettività.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Blitz a Pomigliano d’Arco: armi e droga, indagata famiglia peruviana

    A Pomigliano d'Arco, i carabinieri della stazione locale hanno condotto un blitz presso un'abitazione situata in via Mauro Leone. L'operazione ha coinvolto un'intera famiglia...

    Crollo di Firenze, recuperato il corpo dell’ultimo disperso

    Nel cantiere di via Mariti a Firenze, il corpo dell'ultimo disperso è stato recuperato dai vigili del fuoco e successivamente affidato all'autorità giudiziaria per...

    Nola, fatture false: sequestrati circa 8 milion i di euro a società di commercio alcolici

    Stamane i militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso dal Giudice...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE