Avellino, detenuto pestato in cella: indagati 3 agenti

SULLO STESSO ARGOMENTO

Un detenuto è stato vittima di un violento pestaggio avvenuto all’interno di una cella del carcere di Avellino, dove è recluso.

A malmenarlo sarebbe stato un gruppo di altri quattro detenuti, ma tre poliziotti penitenziari avrebbero permesso l’accesso degli aggressori nella cella della vittima, divenuta poi il teatro delle violenze.

Sul caso indaga la procura di Avellino e il gip del tribunale irpino ha disposto la misura degli arresti domiciliari per i tre agenti, gravemente indiziati dei reati di lesioni personali aggravate e di falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici. Le misure sono state eseguite dai militari del comando provinciale dei carabinieri di Avellino.



    Dagli accertamenti è emersa anche l’attività compiuta dai tre poliziotti penitenziari diretta alla falsificazione delle relazioni di servizio prodotte dagli stessi in merito ai fatti in questione, allo scopo di depistare le indagini in corso.

    Ancora da chiarire il movente che ha scatenato la violenta aggressione, le cui dinamiche sono emerse nell’ambito di accertamenti di più ampio respiro che la procura ha avviato con riferimento alla struttura carceraria irpina.

     



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui



    LEGGI ANCHE

    Vertenza Softlab: presidio dei lavoratori davanti alla Prefettura di Caserta

    I dipendenti casertani dell'azienda Softlab hanno avviato un presidio davanti alla Prefettura di Caserta insieme ai rappresentanti sindacali dei metalmeccanici Fiom-Cgil, Fim-Cisl, Uilm e Failms. Questa iniziativa segue il presidio tenutosi la settimana scorsa a Napoli davanti alla Regione Campania. Gli addetti, ex dipendenti della multinazionale americana Jabil ora impiegati in Softlab, chiedono chiarezza sul loro futuro lavorativo e il pagamento di arretrati come salari e contributi di cassa integrazione. La situazione si protrae da anni...

    Arrestato un 30enne di Arzano per estorsione

    Nella mattinata odierna, i Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Torre del Greco hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 30enne di Arzano, già detenuto presso la Casa Circondariale di Napoli-Poggioreale "Giuseppe Salvia" per altro titolo. L'uomo è gravemente indiziato del reato di estorsione, commesso all'interno dell'agenzia di scommesse SNAI di Via Nazionale a Torre del Greco il 2 dicembre 2023. Secondo le ricostruzioni degli inquirenti, l'uomo avrebbe...

    Berardi si opera: confermata rottura tendine d’Achille. Torna nel 2025

    L'attaccante del Sassuolo, Domenico Berardi, vittima di un infortunio durante la partita contro il Bologna, affronterà un intervento chirurgico domani mattina, eseguito dal Prof. Stefano Zaffagnini presso la Casa di Cura Toniolo di Bologna. La notizia è stata diffusa dal Sassuolo attraverso un bollettino medico pubblicato sul proprio sito ufficiale, nel quale si segnala che "gli esami strumentali hanno evidenziato la lesione completa del tendine d’Achille della gamba destra" dell'attaccante calabrese. Il direttore sportivo del...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE