Ascea, furbetti del cartellino: indagati 9 dipendenti comunali

SULLO STESSO ARGOMENTO

Indagati per truffa ai danni dell’Ente e sequestri per 30mila euro.

Sono 9 i dipendenti del Comune di Ascea  a carico ai quali la Procura di Vallo della Lucania contesta gli orari di lavoro e i rispettivi stipendi fra il 2018 e 2019. La denuncia è partita da un dirigente dell’Ente che aveva riscontrato criticità su alcuni impiegati.

La Guardia di Finanza di Salerno ha passato al setaccio l’analisi delle timbrature di entrata e in uscita e i dati su presenze, assenze, ferie e permessi. Le fiamme gialle della Comapagnia di Vallo della Lucania hanno scoperto come gli indagati pur lavorando un numero di ore inferiore alla soglia mensile, senza fornire giustificazioni, percepissero in busta paga i normali compensi senza decurtazioni di sorta.

    Durante le indagini è emerso anche come il macchinario per timbrare e contare le presenza in Comune non fosse mai stato collegato alla rete generale e, in particolare, agli Uffici del personale e dell’economato, lasciando inosservate le anomalie.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

    Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE