Frana Casamicciola, le richieste di aiuto al 112: “C’è una frana grossa si è portata via macchine e case&#...

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Sto a Casamicciola c’è stata una frana sono a via Celario, c’è stata una frana grossa si è portata via macchine e due case”: è una delle tante telefonate arrivate ieri mattina al 112 dei carabinieri.

Un uomo residente a via Celario, la zona dove la frana ha creato più danni ha chiamato i carabinieri per chiedere aiuto. “La frana è caduta proprio a fianco casa mia – dice a telefono parlando con un militare – non posso uscire di casa, sono bloccato. È una cosa grossa, la frana si è portata via macchine e due case”.

E poi al carabiniere che gli chiede dettagli sull’ubicazione dell’abitazione e della frana l’uomo dice: “Non avete idea di quello che è successo, avrete tante telefonate. Noi siamo bloccati, non possiamo uscire. Fateci sapere cosa dobbiamo fare”.



    La telefonata arrivata da via Celario, ieri mattina, non è stata l’unica registrata dal 112 nei minuti successivi alla colata di fango, acqua e detriti che si è abbattuta su Casamicciola e ha provocato sette morti accertati, 4 i dispersi, ai militari è arrivata anche la telefonata di una donna che apparentemente sembra meno agitata probabilmente perchè abita al di fuori della zona più colpita.

    “Chiamo da Corso Garibaldi, da sopra il supermercato – dice parlando con l’operatore del 118 – c’è di nuovo la frana. Qui è di nuovo tutto allagato, dovete chiamare i pompieri”.

    Le richieste di aiuto ai carabinieri sono state numerose ed hanno permesso di attivare i soccorsi. Da ieri mattina sono al lavoro numerose squadre di vigili del fuoco, protezione civile e volontari per recuperare i corpi delle vittime e mettere in salvo gli abitanti rimasti intrappolati nelle case coperte dal fango.

    La macchina dei soccorsi comunque non si ferma proseguirà anche durante la prossima notte la ricerca dei quattro dispersi che mancano ancora all’appello. I vigili del fuoco utilizzeranno dei gruppi elettrogeni per illuminare le aree di intervento. La ricerca procederà per zone partendo dalle abitazioni interessate.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    LEGGI ANCHE

    Castellammare, pensionato ritrova libretto postale 1941: oggi vale 23mila euro

    Mario Lancellotta, pensionato di Fornelli in Provincia di Isernia, ma residente da anni a Castellammare di Stabia, ha fatto una scoperta straordinaria nella casa disabitata del nonno Alberto. Ha infatti trovato un libretto postale con un saldo di 979 lire del 1941, intestato al nonno scomparso durante la Seconda Guerra Mondiale. Mario potrebbe ricevere un rimborso di circa 23 mila euro grazie a uno studio condotto da un consulente. Ha incaricato gli avvocati di Associazione Giustitalia...

    De Luca querela Fitto per diffamazione sui Fondi Coesione

    Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha annunciato di aver querelato per diffamazione il Ministro per il Sud Raffaele Fitto e alcuni organi di stampa.La querela riguarda le affermazioni rilasciate da Fitto in merito alla vicenda dei Fondi Coesione. De Luca accusa Fitto di aver diffuso "affermazioni false e calunniose" e di aver adottato "la strategia della confusione, della falsificazione, dei pretesti infiniti". Il Governatore campano sostiene che il Ministro, dopo oltre un anno...

    Caracas, esce la colonna sonora del film firmata D’Erasmo

    **La colonna sonora del film "Caracas" di Marco D'Amore firmata da Rodrigo D'Erasmo** La colonna sonora del film "Caracas" di Marco D'Amore, ispirato all'opera letteraria "Napoli Ferrovia" di Ermanno Rea e con un cast composto da Toni Servillo, Marco D'Amore e Lina Camélia Lumbroso, è stata rilasciata in formato digitale il 1° marzo. Rodrigo D'Erasmo, il talentuoso compositore e polistrumentista, ha lavorato alla creazione di una colonna sonora che mescola influenze culturali e musicali, esplorando...

    Sparatoria in strada a Scafati, obiettivo il pregiudicato Marcello Adini

    Il 43enne Marcello Adini è uscito dal carcere solo tre giorni fa dopo che era stato assolto per l'omicidio di Armando Faucitano

    Sparatoria a Fuorigrotta: pistoleri in azione in via delle Scuole Pie

    Nella zona di Fuorigrotta a Napoli, si è verificata una sparatoria su via delle Scuole Pie. I carabinieri del comando di Bagnoli sono intervenuti, intorno...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE