A Caserta ex funzionario a processo torna in servizio, gratis, per mancanza di personale

SULLO STESSO ARGOMENTO

Ex dirigente comunale arrestato in un’indagine della Dda di Napoli e poi andato in pensione viene richiamato dall’ente causa carenza di personale.

Accade a Caserta, dove la giunta presieduta dal sindaco Carlo Marino (Pd) ha deliberato il 6 ottobre di conferire all’ex funzionario Giuseppe D’Auria, coinvolto nell’inchiesta sulla gara truccata per i rifiuti, un incarico di collaborazione a titolo gratuito, con un rimborso per le spese sostenute per recarsi presso gli uffici comunali, a supporto dello svolgimento delle attivita’ di natura tecnica di pertinenza del terzo settore (edilizia pubblica e privata, permessi a costruire).

D’Auria e’ uno dei venti imputati, tra cui lo stesso sindaco Marino, per i quali e’ in corso al tribunale di Napoli l’udienza preliminare. Nella delibera (la 180) si motiva la decisione a causa della “forte carenza di personale in organico, dovuta ai numerosi collocamenti a riposo registrati negli ultimi anni ed alle difficolta’ assunzionali dell’Ente, sia di natura formale, in ragione dei vincoli sulle assunzioni di personale introdotti dal legislatore, che di natura economica, in considerazione dello stato di dissesto finanziario in cui versa l’Ente dal 2018”.



    D’Auria, andato in pensione nel luglio scorso, fini’ agli arresti domiciliari nel dicembre 2021 con l’ex dirigente del Comune di Caserta Marcello Iovino, il sindaco di Curti Antonio Raiano e il comandante della Municipale di Curti, Igino Faiella; tutti tornati in liberta’ e accusati di far parte con altri funzionari e amministratori solo indagati, tra cui Carlo Marino, del cosiddetto “sistema Savoia”, dal nome dell’imprenditore Carlo Savoia (finito in carcere, poi ai domiciliari, quindi scarcerato), ritenuto dalla Dda di Napoli ideatore di un sistema in grado di pilotare decine di gare pubbliche nel settore della raccolta dell’immondizia.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    LEGGI ANCHE

    Morto l’avvocato Gennaro Torrese, ex presidente dell’ordine a Torre Annunziata

    È venuto a mancare il noto avvocato Gennaro Torrese, all'età di 72 anni, celebre per il suo ruolo di presidente del consiglio dell'ordine forense di Torre Annunziata. Torrese ha ricoperto tale incarico per lungo tempo finché una norma che limitava i mandati consecutivi lo ha costretto a dimettersi . Dal 2020, l'avvocato era alla guida dell'Unione dei fori della Campania, rappresentando un punto di riferimento per la comunità legale della regione. La sua scomparsa ha scosso profondamente...

    Camorra a Caivano, il clan Ciccarelli contro i pentiti: “…Guappi di cartone”

    Salvatore Ciccarelli fratello del boss su tik tok si scaglia contro Pasquale Cristiano e Mariano Alberto Vasapollo

    Abodi: “Nuovo palazzetto a Napoli contenga eventi oltre lo sport”

    Il progetto di realizzare un palazzo dello sport e dell'intrattenimento a Napoli è inizialmente stato concepito a Roma, e si prevede che altri progetti simili seguiranno. Napoli, essendo una città di dimensioni considerevoli, affronta le sfide una alla volta, ma vi è spazio sufficiente per abbracciare iniziative di vario genere. Secondo il ministro dello Sport e delle politiche giovanili, Andrea Abodi, il palazzo dello sport rappresenta più di un semplice luogo per competizioni sportive; è...

    Sparatoria in strada a Scafati, obiettivo il pregiudicato Marcello Adini

    Il 43enne Marcello Adini è uscito dal carcere solo tre giorni fa dopo che era stato assolto per l'omicidio di Armando Faucitano

    Sparatoria a Fuorigrotta: pistoleri in azione in via delle Scuole Pie

    Nella zona di Fuorigrotta a Napoli, si è verificata una sparatoria su via delle Scuole Pie. I carabinieri del comando di Bagnoli sono intervenuti, intorno...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE