Striano, scuole aperte di pomeriggio: collaborazione con famiglie

SULLO STESSO ARGOMENTO

Striano. “La dispersione scolastica e’ un fenomeno complesso e dipendente da molti fattori. Giocano un ruolo rilevante sia il contesto socio culturale ed economico (non ultimo il titolo di studio dei genitori) che il curriculum scolastico (fallimenti compresi con tutte le possibili motivazioni) che gli studenti si portano dietro.

Il mio impegno in stretta collaborazione con gli altri Assessorati (Politiche Sociali, Giovani, Sport) e l’Ufficio Scolastico Regionale sara’ quello di consolidare un osservatorio sulla dispersione che si avvalga di dati aggiornati ed incrociati, di arricchire l’offerta di opportunita’ formative anche con percorsi di recupero personalizzati tenendo quanto piu’ possibile le scuole aperte in orario pomeridiano e facendo rete con tutte le realta’ territoriali all’interno di una cornice strategica che e’ il Patto Educativo per Napoli Generazione Futura”.

Lo ha detto Maura Striano, assessore alla Scuola del Comune di Napoli in occasione della Giornata mondiale dell’alfabetizzazione. “E’ necessario, inoltre, giocare di anticipo con azioni preventive che ci consentano di identificare le situazioni a rischio e di intervenire prima che sia troppo tardi.

    In questo senso la collaborazione dei Dirigenti scolastici degli insegnanti e degli assistenti sociali e’ fondamentale Un ultimo elemento che e’ cruciale e’ il coinvolgimento delle famiglie che devono essere coinvolte in un patto di corresponsabilita’ educativa in uno scenario che e’ quello della comunita’ educante. Uno dei miei impegni principali sara’ proprio quello di dialogare in prima persona con le famiglie sui territori in collaborazione con le Municipalita’ cittadine”, conclude Striano.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Sgombero baraccopoli Galleria Principe di Napoli: clochard identificati dalla polizia

    Questa mattina è stata sgomberata la baraccopoli di senzatetto che sorgeva sotto i portici della Galleria Principe di Napoli. Il complesso monumentale, che si trova...

    Ponticelli, era ubriaco Vincenzo Iovane: il pregiudicato che ha sparato dalla finestra

    Era ubriaco e gli effetti dell'alcol gli hanno fatto pensare che poteva tornare in carcere. È questa la spiegazione più plausibile alla nuova sparatoria...

    Agguato a Scampia: feriti il capo piazza Giancarlo Possente e un amico

    I feriti sono Giancarlo Possente, capopiazza alla "33" per conto degli Abbinante e Pasquale Parziale ritenuto vicino alla Vanella Grassi

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE