Ritrovate sane e salve nella notte mamma e figlia disperse sulla Majella

SULLO STESSO ARGOMENTO

Ritrovate sane e salve nella notte mamma e figlia disperse sulla Majella. Erano infreddolite e spaventate.

Sono state ritrovate sane e salve stanotte, intorno alle 4.30, da una squadra del Soccorso Alpino e Speleologico d’Abruzzo, coadiuvate dalle unità cinofile dell’Associazione nazionale dei Carabinieri, la donna di 42 anni di Pescara dispersa con sua figlia di 5 anni da ieri sera. Sono state riportate a valle, dove sono state visitate dai sanitari del 118 e del centro medico di Caramanico (Pe).

Entrambe stanno bene, ma erano infreddolite e spaventate. La donna e la bambina sono state ritrovate sulla Majella, nel sentiero della Valle dell’Orfento che va verso l’Eremo di San Onofrio.



    Imboccando un sentiero, durante un’escursione, la piccola aveva avuto problemi ed era stato impossibile proseguire. Da qui la richiesta di aiuto. Hanno partecipato alle operazioni di ricerca anche i carabinieri forestali e i vigili del fuoco.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE