google news

Camorra, riprende la faida di Fuorigrotta: nuovo attacco ai Troncone

La stesa nella notte con proiettili a salve in via Candia dove il 14 aprile 2020 il boss Gaetano Mercurio. Omicidio che diede inizio alla faida

    La faida di Fuorigrotta sembra essere ripresa questa notte: terminata la pausa estiva i clan tornano a far riecheggiare il sibilo dei proiettili.

    E’ accaduto questa notte intorno alle 3 in via Candia all’altezza del civico 53. Qualcuno ha segnalato al 112 colpi d’arma da fuoco in strada. Sul posto i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrati 2 bossoli a salve. Indagini in corso da parte dei militari della compagnia di Bagnoli.

    Si sarebbe trattato di un attacco al clan Troncone e alla roccaforte dei vecchi affiliati ai Mercurio che ancora vivono in via Candia, all’interno di un parco dove il 14 aprile 2020 il boss Gaetano Mercurio fu ucciso, omicidio, questo, che diede il via alla faida per il controllo di Fuorigrotta a Napoli e di riflesso dei rioni di Bagnoli, Rione Traiano e Soccavo.

    Potrebbe essere questo il contesto del probabile raid armato con colpi di pistola sparati in aria, in questo caso a salve. A fare fuoco potrebbero essere stati esponenti dei Baratto-Bianco, che hanno il loro quartiere generale a meno di un chilomentro di distanza, al rione Lauro. La faida, infatti, ancora oggi, dopo quattro omicidi, altrettanti agguati falliti, ‘stese’, bombe e pestaggi, continua.

    google news

    ULTIME NOTIZIE

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    CRONACHE TV