Covid in Campania, risale il tasso di positività: 3 morti in 48 ore

SULLO STESSO ARGOMENTO

Covid in Campania, risale il tasso di positività: 3 morti in 48 ore. Negli ospedali ricoveri in calo sia in intensiva che in degenza.

Continuano a salire, in Campania, i contagi. Secondo i dati del Bollettino della Regione Campania, sono 2321 i neo positivi al Covid su 15856 test esaminati.

Ieri il tasso di incidenza era pari al 13,16% oggi è 14,63%. Tre i decessi nelle ultime 48 ore, cui si sommano tre deceduti in precedenza ma registrati ieri.

    Negli ospedali sono 12 i posti letto occupati nelle terapie intensive (-2 rispetto a ieri); calo anche in degenza dove sono 261 posti letto occupati (-10 rispetto a ieri).



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Violentò una turista a Sorrento: arrestato tunisino

    Oggi, a Marsala, in Sicilia, i Carabinieri della Compagnia di Sorrento hanno eseguito un'ordinanza di custodia in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di...

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e motivato a raggiungere i tuoi...

    Napoli, tragedia di San Giovanni a Teduccio, raccolta fondi on line per i figli rimasti orfani

    È partita una raccolta fondi organizzata da Antonio Molisso sulla piattaforma  GoFundMe per aiutare i figli della coppia di san Giovanni a Teduccio morta...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE