Al MANN la Collezione Farnese è digitale

SULLO STESSO ARGOMENTO

Al MANN la Collezione Farnese è digitale. Da ottobre il database, 15mila scatti per il modello 3D del Toro.

Sessantadue sculture della Collezione Farnese del MANN in un grande database digitale disponibile da ottobre: aveva preso avvio nei primi mesi del 2021 il lungo processo di digitalizzazione in 3D dei marmi più celebri del Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Per l’Ercole, gli scatti sono stati tremila; per il Toro, circa quindicimila, suddividendo il gruppo colossale in ventinove milioni di punti e in una maglia di quattordici milioni e mezzo di triangoli.

Il progetto ha poi incontrato la ricerca sull’antica cromia dei marmi e le tecnologie della Flyover Zone. Il 26 settembre (ore 17, Auditorium del Museo, in diretta Facebook), anteprima dei modelli che saranno fruibili in rete.



    “Il MANN è in prima linea nel processo di digitalizzazione che sta impegnando i musei italiani – spiega il direttore dell’Archeologico, Paolo Giulierini -. Stiamo lavorando sulle collezioni e, con un programma specifico, sul patrimonio dei depositi. Accanto a noi partner scientifici, università internazionali e società ad alta tecnologia come l’americana Flyover Zone, pioniera nella creazione di realtà virtuali.

    Ricostruzione e tutela procedono insieme in questo processo. E accanto all’aspetto specialistico c’è naturalmente quello legato alla promozione e quindi allo sviluppo di nuove piattaforme, basti pensare ad app e videogame, settore questo nel quale il MANN è stato antesignano. Grazie alla tecnologia oggi è possibile fruire dei capolavori a distanza, così come arricchire la propria visita ‘in presenza’ con contenuti speciali”.

    Il database sarà anche un ponte scientifico verso l’Ecosistema digitale della Regione Campania; inoltre l’ambiente virtuale di “Caracalla Baths Reborn” consentirà di ‘riposizionare’ le sculture, anche colorate, nella sede originaria delle Terme di Caracalla a Roma. Cristiana Barandoni ha coordinato il progetto di digitalizzazione delle sculture Farnese, partendo di “MANN in colours”. Nel team Bernard Frischer (Flyover Zone) e l’architetto Davide Angheleddu.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Salvini: Solo il nucleare può ridurre le bollette energetiche

    Il viceprimo ministro Salvini sostiene che l'energia nucleare costituisce l'unica strategia per diminuire le spese energetiche nel nostro paese. L'energia nucleare: un approccio sicuro e pulito? Nel corso del G7 sui trasporti, Salvini ha difeso l'adozione del nucleare come forma di energia sicura e pulita e unica alternativa per abbattere la...

    Amadeus, lo sfogo di Sabrina Ferilli: “Mi fa schifo che si sputt*** la gente”

    Sabrina Ferilli ha espresso su Instagram la sua disapprovazione riguardo alle speculazioni e ai rumor che gravitano intorno alla questione Amadeus, puntando il dito contro i professionisti coinvolti. Lo ha fatto attraverso un post su Instagram, senza peli sulla lingua. Il pubblico in attesa di notizie sul futuro di Amadeus Immagini...

    Suviana: scatola nera e perizie per capire la strage

    Bologna - Potrebbero essere i dati registrati dal sistema Scada, una sorta di "scatola nera" delle centrali idroelettriche, a fornire alcuni degli elementi chiave per chiarire le cause della tragedia di Suviana. L'esplosione di martedì ha causato la morte di sette tecnici durante lavori di collaudo. Il sistema Scada, come...

    Padre Maurizio Patriciello: “Anche io ho avuto un tumore”

    E' da brividi il racconto di Padre Maurizio Patriciello. Lui che è uno degli artefici delle tante battaglie contro Terra dei Fuochi e in difesa dei più deboli e degli ultimi spiega in un post su facebook che anche lui si è ammalato di cancro. "Alla fine del primo anno...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE