Tragedia in autostrada: 3 morti e due feriti lungo la Napoli Roma

SULLO STESSO ARGOMENTO

Tragedia in autostrada: 3 morti e due feriti lungo la Napoli Roma. Strada chiusa per ore, all’alba la riapertura. L’incidente la scorsa notte lungo la corsia sud nel tratto compreso tra Cassino e San Vittore. A scontrarsi due tir ed un’auto

Tre morti e due feriti questi il bilancio del drammatico incidente stradale che si è verificato la scorsa notte lungo le corsie dell’A1 nel tratto compreso tra Cassino e San Vittore del Lazio.

A perdere la vita sono stati i conducenti di due tir, residenti nelle province di Perugia e Caserta, che per cause ancora in fase di accertamento da parte della Polizia Stradale in A1, si sono scontrati tra loro. La strage poco dopo la mezzanotte quando, forse per evitare un’auto in panne, gli autotrasportatori hanno provato ad evitare l’impatto ma inutilmente.

    E’ stato necessario l’intervento di più squadre dei Vigili del Fuoco oltre che ambulanze e medici.Le vittime sono state trasferite all’obitorio del ‘Santa Scolastica’ di Cassino dove sono a disposizione del magistrato di turno presso la Procura, Chiara D’Orefice, che dovrà stabilire se predisporre o meno l’autopsia.

    Il camionista casertano, una delle tre vittime era originario di Cancello Scalo, si chiamava Antonio De Lucia 51 anni. Si è fermato e mentre stava soccorrendo l’automobilista in panne è stato travolto da un tir.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    “Giustizia per Fulvio”: la madre e l’Università di Napoli chiedono verità

    "Giustizia per Fulvio" è il grido che unisce la madre di Fulvio Filace, Rosaria Corsaro, e l'Università Federico II di Napoli, dove il giovane...

    Avellino, scoperti telefoni e droga nella cella del boss

    La polizia penitenziaria ha effettuato una perquisizione straordinaria nella cella di un boss della camorra all'interno del carcere di Avellino, dove sono stati scoperti...

    Napoli, arrestato il complice del rapinatore che ferì l’ingegnere

    Napoli. E' stato arrestato anche il secondo rapinatore che la sera del 29 marzo 2023 partecipò al tentato omicidio di un ingegnere che stava...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE