Donna uccisa a mazzate a Bologna dall’uomo che la perseguitava: è un calciatore

SULLO STESSO ARGOMENTO

Una donna di 56 anni e’ stata uccisa ieri sera a Bologna, colpita con una mazza e altri oggetti contundenti, in via dell’Arcoveggio, periferia della citta’. Si sarebbe trattato di un femminicidio. Le volanti della Polizia sono intervenute intorno alle 21.30, dopo che era stata segnalata una violenta lite nel cortile condominiale, ma per la donna, trasportata immediatamente in ospedale, non c’è stato niente da fare.

PUBBLICITA

Giunti sul posto, gli agenti hanno trovato la vittima riversa a terra e anche l’ex compagno, un 27enne, che l’aveva colpita, come emerso dai successivi accertamenti, con una mazza e altri oggetti contundenti, tra cui un martello. L’uomo è stato quindi arrestato per omicidio.

La 57enne Alessandra Matteuzzi uccisa ieri sera a Bologna a martellate aveva gia’ presentato a fine luglio denuncia per stalking nei confronti del suo ex compagno, il 27enne Giovanni Padovani, arrestato con l’accusa di averla ammazzata a martellate al culmine di una lite. Secondo quanto emerso, il ragazzo, un calciatore originario di Senigallia, in provincia di Ancona, e’ arrivato ieri in aereo a Bologna dalla Sicilia per attendere la donna sotto casa.


CLICCA QUI PER VEDERE ALTRI VIDEO
googlenews
facebook


I FATTI DEL GIORNO

ULTIME NOTIZIE

TI POTREBBE INTERESSARE