Campania, 50 milioni dal Pnrr per risanare le reti idriche

SULLO STESSO ARGOMENTO

Campania, 50 milioni dal Pnrr per risanare le reti idriche. Digitalizzazione e monitoraggio da remoto per ridurre sprechi.

Ottenere una riduzione delle perdite nelle reti di distribuzione dell’acqua potabile, aumentare la resilienza al cambiamento climatico, rafforzare la digitalizzazione ed il monitoraggio da remoto così da avere un quadro sempre aggiornato delle criticità per una gestione ottimale della risorsa idrica.

Sono questi gli obiettivi da raggiungere attraverso interventi di risanamento delle reti idriche, non più soggette a manutenzione dai tempi della Cassa del Mezzogiorno, la cui obsolescenza è tra le principali cause della dispersione della risorsa che in Campania è del 50%.

    Proprio in questa ottica si inquadra il finanziamento di 50 milioni di euro che il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, ha concesso al progetto dell’Eic, l’Ente idrico campano, per il gestore unico del Distretto Sarnese Vesuviano GORI, che ha ottenuto il punteggio più elevato tra quelli che operano nelle regioni meridionali.

    Risorse provenienti dal PNRR grazie alle quali saranno finanziati gli interventi finalizzati al controllo ed alla riduzione delle perdite delle reti di distribuzione nei 76 comuni del Distretto Sarnese Vesuviano. rimarca il Coordinatore del Distretto Raffaele Coppola che poi aggiunge: ha aggiunto il presidente Eic Luca Mascolo Campania.

    Il risanamento delle reti idriche è una nostra priorità che vogliamo realizzare il prima possibile”, sottolinea Vittorio Cuciniello, amministratore delegato di GORI.


    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    telegram

    LIVE NEWS

    Napoli, agguato alle Case Nuove: arrestato Francesco Matteo

    Ieri mattina, la Polizia di Stato ha arrestato un...
    DALLA HOME

    Giochi per l’oratorio e il grest da fare al chiuso: idee divertenti per tutte le età 

    In un mondo sempre più dominato dalle tecnologie e dagli schermi, è fondamentale offrire ai bambini e ai ragazzi esperienze coinvolgenti. Tuttavia, quando le condizioni atmosferiche non permettono di svolgere attività all’aperto, diventa essenziale trovare alternative altrettanto divertenti ma che non richiedono l’impiego di uno spazio esterno. Pertanto, l’organizzazione...

    ULTIME NOTIZIE

    TI POTREBBE INTERESSARE