google news

Bacoli, l’anziano ricoverato in ospedale dopo l’irruzione dei carabinieri

E’ ancora ricoverato all’ospedale di Pozzuoli l’ottantenne di Bacoli, Michele Costigliola che ieri mattina ha tentato di uccidere la moglie e poi si è barricato in casa. I Carabinieri poco prima […]

    E’ ancora ricoverato all’ospedale di Pozzuoli l’ottantenne di Bacoli, Michele Costigliola che ieri mattina ha tentato di uccidere la moglie e poi si è barricato in casa.

    I Carabinieri poco prima delle 23 di ieri sera sono riusciti a fare irruzione nell’abitazione dell’uomo bloccandolo. Le negoziazioni sono andate avanti per ore, finché in serata i militari hanno fatto irruzione e hanno bloccato l’uomo.

    In casa è stata trovata la pistola utilizzata dall’uomo, che è stata sequestrata. La donna, 77 anni, Rosaria Emanato è stata portata all’ospedale di Pozzuoli dove è ricoverata, non in pericolo di vita.
    Il folle gesto al culmine di un’accesa lite con la moglie e il figlio Roberto. L’uomo aveva lavorato come camionista e poi aveva aperto una pizzeria al Villaggio Coppola. E sarebbe stati i dissidi tra padre e figlio di natura economica che avrebbero spinto l’uomo al folle gesto.

    “Portatemi mio figlio, lo devo uccidere”, ha continuato a gridare più volte verso i negoziatori ma ha anche minacciato il suicidio. Poi l’irruzione dei carabinieri a tarda sera ha posto fine alla vicenda.

    Ora l’uomo, guardato a vista in ospedale dovrà essere interrogato dal magistrato che poi deciderà le sue sorti. E’ probabile che venga assegnato in custodia in una struttura ospedaliera.

     

    google news

    ULTIME NOTIZIE

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    CRONACHE TV