Aggiornato -

13 Agosto 2022 - 13:55

Aggiornato -

sabato 13 Agosto 2022 - 13:55

Covid in Campania, ospedali di nuovo pieni: riapre la Fagianeria per le vaccinazioni

C’è un netto aumento di ricoveri in reparti ordinari negli ospedali covid in Campania. E […]

PUBBLICITA
google news

C’è un netto aumento di ricoveri in reparti ordinari negli ospedali covid in Campania.

E l’allarme, già scattato da alcuni giorni, ha portato alla decisione di riapertura della Fagianeria di Capodimonte per le vaccinazioni. Dalla lettura dei numeri contenuti nel bollettino quotidiano dell’unità di crisi della Regione Campania si evince l’aumento netto  dei ricoveri nei reparti ordinari in Campania per Covid.

Si passa infatti dai 540 di ieri a 581 di oggi. Cresce, anche se di una solo unita’, arrivando a 34 l’occupazione nelle terapie intensive. Un mese fa le persone ricoverate nei reparti ordinari erano 318, quelle nelle intensive meno della meta’ di oggi, 15.

I morti registrati sono 5. Boom di nuovi positivi, 18.633 (17.870 al test antigenico e 793 al tampone molecolare) su 50.759 test, di cui 45.479 test antigenici e 5.280 molecolari: il tasso di positivita’ e’ del 36,7%, leggermente in calo rispetto al 37,68 di ieri.

 Covid a Napoli riapre la ‘Fagianeria’ a Capodimonte per le vaccinazioni.

Aumenta la diffusione del Covid e riapre anche il centro per le vaccinazioni della Fagianeria di Capodimonte. Lo annuncia l’Asl Napoli 1 che spiega che da domani, mercoledi’ 6 luglio, anche la Fagianeria del Real Bosco di Capodimonte si aggiunge ai centri vaccinali distrettuali per la somministrazione delle dosi anti Covid.

Uno sforzo necessario, afferma l’Asl, per offrire una risposta adeguata all’aumento dei casi registrati in queste settimane. La Fagianeria del Real Bosco di Capodimonte sara’ attiva il mercoledi’ e il sabato dalle ore 9 alle 14 per la fascia di eta’ dai 12 agli over 80 anni.

La Regione Campania ha infatti emesso l’aggiornamento al luglio 2022 del “Piano regionale di contrasto al Covid-19”, con una particolare attenzione ai cittadini a rischio, secondo la circolare del Ministero della Salute numero 021209-08/04/2022, con la quale si raccomanda la somministrazione di una seconda dose di richiamo (seconda booster o quarta dose) per alcune categorie piu’ esposte, dopo un intervallo minimo di almeno quattro mesi (120 gg) dalla prima dose di richiamo a completamento del ciclo vaccinale.

La Fagianeria di Capodomonte era rimasto l’ultimo centro vaccinale aperto a Napoli, dopo la chiusura della Stazione marittima, del Polo Atitech, della Mostra d’Oltremare. La struttura del Bosco di Capodimonte ha continuato la somministrazione di vaccini fino al 15 maggio e ora riapre.

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

spot_img
PUBBLICITA

LE ULTIME NOTIZIE