Napoli, detenuto di Poggioreale in arresto cardiaco salvato dai medici

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli. Un detenuto del carcere di Poggioreale e’ stato salvato dopo aver avuto un arresto cardiaco.

Lo rende noto il garante regionale dei detenuti della Campania, Samuele Ciambriello. “Gerardo, portatore di pace maker, intorno alle 20,15 di ieri sera, ha riferito di sudorazione profusa e malessere. I medici e gli infermieri del Centro Clinico, hanno messo in essere tutte le attivita’ per il soccorso.

Il detenuto e’ andato arresto cardiaco. Sono state praticate le manovre del caso: dopo circa 30 minuti il paziente si e’ ripreso, salvo, ed e’ stato prelevato dal 118 per essere trasferito in una struttura sanitaria ospedaliera“.

    Aggiunge Ciambriello: “a proposito delle assunzioni sanitarie che ho richiesto, l’ASL NA1, mi ha comunicato che a Poggioreale come Secondigliano si sta procedendo, su indicazione della direzione generale, ad una assunzione di oltre 90 infermieri e 50 operatori socio sanitari, con in itinere l’assicurazione di 45 medici, che andranno a integrare quelli gia’ presenti, con i contratti della dirigenza medica”. 



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e motivato a raggiungere i tuoi...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE