Cronaca Napoli

Detenuti di Poggioreale donano fiori per il sovrintendente morto

polizia
La polizia penitenziaria del carcere di Poggioreale proclama lo stato di agitazione

Detenuti del carcere di Poggioreale donano ghirlanda di fiori al Sovrintendente di Polizia Penitenziaria Di Domenico Giulio, morto con un infarto mentre era in servizio.

Ci sono gesti che vanno aldilà del comune sentire dell’opinione pubblica.
Ci sono gesti che superano barriere inevitabilmente create nella società civile.
A seguito della prematura scomparsa del Sovrintendente di Polizia Penitenziaria Di Domenico Giulio in servizio presso il Reparto SAI San Paolo del carcere di Poggioreale, stroncato da un improvviso malore.

I detenuti presenti, ricoverati e lavoranti, scossi e costernati anch’essi da questo infausto evento, hanno organizzato spontaneamente una colletta per acquistare una ghirlanda di fiori in onore di un uomo, prima che di un appartenente al Corpo di Polizia Penitenziaria.

“Giulio ha sempre dimostrato di avere qualità professionali, ma soprattutto umane, a raccontare l’episodio è un sindacalista della Polizia Penitenziaria, il suo impegno è stato sempre irreprensibile, la sua gentilezza era nota a tutti, il suo essere comprensivo e disponibile ne aveva fatto una persona perbene e rispettabile.
Lui con il suo modo di operare era riuscito a penetrare anche nei cuori dei meno predisposti.

I detenuti, con il loro gesto, che riteniamo di significativa importanza, hanno voluto dimostrare che può regnare anche in questi luoghi di estrema sofferenza un’umanità oltre ogni logica.

Giulio Di Domenico era un appartenente al Corpo di Polizia Penitenziaria, Giulio era ciò che è il Corpo di Polizia Penitenziaria, e storie come la sua, emersa per un infausto malore, ve ne sono tante, ogni giorno e purtroppo vengono sottaciute dal solo male che puntualmente riesce ad emergere sempre in questi luoghi”.

Si è espresso così Luigi Castaldo dirigente sindacale Osapp Campania. E poi ha aggiunto: “L’umanità dimostrata in tante occasioni, come in questo caso, dimostra che tutti possono sbagliare, ma laddove prevale l’umanità, ci sono gesti che fanno sperare e che gratificano il lavoro, delle tante donne e uomini della Polizia Penitenziaria, svolto con tanto sacrificio”.

Il Corpo di Polizia Penitenziaria, con l’ausilio dell’Amministrazione Penitenziaria nelle figure del dott.Berdini Carlo direttore del carcere G.Salvia di Poggioreale e del comandante di reparto dir. agg. di Polizia Penitenziaria dott. Diglio Gaetano presenti ai funerali, ha garantito massima vicinanza alla famiglia Di Domenico in onore di un uomo dello Stato.

Firenze, ladri dalle fogne nella gioielleria: bottino 500mila euro

Notizia precedente

Covid in italia, 17.744 nuovi casi e tasso di positività all’11 per cento

Notizia Successiva

Redazione Cronache
Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

google news


Ti potrebbe interessare..

controlli comuni vesuviani
Cronaca Napoli

Controlli nei Comuni vesuviani

Ieri gli agenti del Commissariato di San Giuseppe Vesuviano e dell’Ufficio Prevenzione Generale, con il supporto del Reparto Prevenzione Crimine Campania e dei ...

Commenti

I Commenti sono chiusi