Ariano Irpino, carcasse e rifiuti nell’allevamento-lager: scatta il sequestro

SULLO STESSO ARGOMENTO

Ariano Irpino. Cavalli, asini, cinghiali, ovini e animali selvatici di specie protetta tenuti in una condizione di assoluto degrado sono stati liberati dagli agenti della locale Polizia Municipale che dopo settimane di indagini e monitoraggio hanno fatto irruzione in abiti borghesi all’interno di un allevamento abusivo di Ariano Irpino.

Raccapricciante la situazione che si e’ palesata agli occhi degli agenti e del personale veterinario della Asl e dei vigili del fuoco giunti sul posto. Gli animali vivevano in condizioni di assoluta mancanza di pulizia, di acqua e in grave affollamento.

Un cavallo morto da due giorni e’ stato ritrovato a terra assieme a numerose carcasse di altri animali in decomposizione che presentavano le zampe legate, tra cumuli di rifiuti e deiezioni zootecniche. Altri animali erano stati rinchiusi nel vano di un autofurgone senza alcun riparo dai raggi del sole e tra questi, disteso a terra, un altro animale sofferente mai sottoposto a cure.

    In un deposito al chiuso venivano custodite centinaia di bombole di gas. I proprietari dell’allevamento, residenti ad Ariano Irpino, avevano anche realizzato costruzioni del tutto abusive che, assieme all’allevamento, sono stati posti sotto sequestro. Nei loro confronti e’ scattata la denuncia alla Procura di Benevento, competente per territorio, per reati contro il benessere animale, inquinamento ambientale, abusivismo edilizio e detenzione di fauna selvatica.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    LEGGI ANCHE

    Notte di spari a Pomigliano e Nola: colpi contro un garage e un’abitazione

    Esplosioni di colpi d'arma da fuoco, nella notte appena trascorsa a Nola e Pomigliano D'Arco. Nella frazione Polvica di Nola, i carabinieri della compagnia di Nola sono intervenuti ieri in tarda serata per l'esplosione di proiettili contro la saracinesca del garage di un residente. Fortunatamente non si sono registrati feriti e le indagini sono in corso per comprendere l'accaduto, con i militari del nucleo investigativo di Castello di Cisterna al lavoro. Allo stesso tempo, a Pomigliano...

    Napoli, arrestato il borseggiatore di Capodimonte

    I Carabinieri della stazione Napoli Capodimonte hanno arrestato un uomo di 50 anni, Salvatore Caso, per tentato furto con destrezza, minacce aggravate e resistenza a pubblico ufficiale. L'arresto è avvenuto ieri pomeriggio nel quartiere San Carlo Arena, durante un servizio mirato al contrasto dei furti in autobus.I militari, in borghese, stavano controllando la linea 204 quando hanno notato Caso che tentava di rubare il portafogli a un anziano. Sorpreso in flagranza di reato, l'uomo ha minacciato...

    Circumvesuviana, arrivano i vigilantes e oggi riunione in Prefettura sulla sicurezza

    L'EAV ha mantenuto la promessa di inviare vigilantes al passaggio a livello di via Crapolla, a Pompei,  teatro di quattro raid vandalici in meno di un mese. Il Prefetto di Napoli ha convocato per oggi alle 12,30 un comitato per l'ordine pubblico per la sicurezza in Circumvesuviana. "Sono atti gravissimi, fenomeni che preoccupano, per l'incolumità e la sicurezza dei passeggeri", ha spiegato il prefetto Di Bari. Le indagini della Procura di Torre Annunziata procedono speditamente.Si ipotizza...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE