Vaccino, quarta dose per over 80, ospiti Rsa e fragili tra 60-79 anni

SULLO STESSO ARGOMENTO

Modalità lettura

Il richiamo (quarta dose) del vaccino anti-Covid è previsto per le persone che abbiano compiuto o superato gli 80 anni di età, per gli ospiti delle Rsa e per coloro i quali siano inseriti nelle categorie a rischio e abbiano un’età compresa tra i 60 e i 79 anni.

Lo comunica il ministero della Salute.

Conseguentemente al pronunciamento di EMA ed ECDC sulla seconda dose di richiamo del vaccino anti Covid-19 (secondo booster), e alla riunione della Commissione tecnico scientifica di AIFA, una nota di Ministero della Salute, AIFA, ISS e CSS, indica le modalità di somministrazione.



    “Al momento, l’indicazione” sulla quarta dose vaccinale anti-Covid “non si applica ai soggetti che hanno contratto l’infezione da SARS-CoV-2 successivamente alla somministrazione della prima dose di richiamo”, precisa la circolare del ministero della Salute ‘Indicazioni sulla somministrazione della seconda dose di richiamo (second booster)’.

    “C’e’ certamente un aumento importante dei contagi, ma non c’e’ il solito aumento proporzionato per quanto riguarda la pressione sui nostri ospedali e questo significa che la protezione che abbiamo grazie ai vaccini ci permette di evitare conseguenze gravi della malattia. Oggi siamo certamente in una situazione diversa rispetto a un anno fa. Le varianti le dobbiamo osservare con attenzione e al momento non abbiamo dati a sufficienza che ci permettono di capire quale sara’ lo scenario, ma certamente oggi abbiamo il 92% dei cittadini italiani che si sono vaccinati”.

    Intervenuto a ‘105 Kaos’ in onda su Radio 105, ospite di Francesco Facchinetti, Sabrina Scampini e Gibba, il Sottosegretario alla Salute Andrea Costa ha spiegato che al momento non ha senso parlare di possibile quarta dose, mentre si dovrebbe ipotizzare un vaccino annuale come per l’influenza. “Io non parlerei di quarta, quinta, sesta dose – ha detto – io faccio l’esempio sempre di mia madre che per 25 anni si e’ fatta il vaccino antinfluenzale e non e’ arrivata alla venticinquesima dose, e’ arrivata ogni anno a farsi il richiamo. Io credo che l’obiettivo potrebbe essere quello di fare un richiamo annuale, di avere a disposizione un vaccino che contenga sia l’antinfluenzale che l’anti-Covid, a questo la scienza sta lavorando”.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Prosegue lo sciopero della fame di Gianni Fabbris, Adriano Noviello e Sebastiano Lombardo, allevatori di bufale che da quattro giorni protestano davanti al Ministero della Salute a Roma. Oggi, 50 pacchi di mozzarelle di bufala, donate da quattro caseifici artigianali casertani, sono stati inviati a rappresentanti di Governo, Parlamento e...
    Joao Cancelo, difensore del Barcellona, ha denunciato una serie di insulti e minacce ricevute dopo l'errore che ha contribuito alla sconfitta contro il PSG e all'eliminazione ai quarti di finale di Champions League. L'episodio si è verificato quando il portoghese ha commesso un fallo da rigore su Dembele, permettendo...
    Il Terebinto Edizioni è lieto di annunciare l'undicesima puntata del Caffè Letterario. Riscontri d'Autore, la rassegna avellinese che si è affermata tra i più prestigiosi incontri culturali della provincia irpina, offre uno spazio di dialogo e confronto tra autori e appassionati di letteratura, storia e filosofia. Il prossimo appuntamento si terrà...
    La Commissione parlamentare Antimafia ha richiesto alla Procura di Avellino, guidata da Domenico Airoma, gli atti dell'inchiesta che ha portato all'arresto del sindaco dimissionario Gianluca Festa, dell'ex dirigente comunale Filomena Smiraglia e dell'architetto Fabio Guerriero. Festa è accusato di una serie di gravi reati, tra cui corruzione, concorsi truccati, irregolarità...

    IN PRIMO PIANO