google news

Pescara: cliente ‘insoddisfatto’ tenta di uccidere giovane cameriere. IL VIDEO

Un giovane cameriere è stato ferito a colpi di pistola da un cliente del ristorante: l'uomo si è lamentato per il servizio troppo lento poi ha inseguito e colpito alle spalle il ragazzo. Le immagini del raid riprese dalle telecamere di sorveglianza del locale

    Pescara. Un 23enne, di origine straniera studente universitario, è stato ferito da un cliente del locale in cui lavora come barista a piazza della Rinascita a Pescara. Il giovane è stato raggiunto da alcuni colpi d’arma da fuoco, esplosi da un uomo che ha pranzato nel locale. Il titolare dell’attività, situata proprio in centro, ha raccontato che l’uomo si sarebbe lamentato per l’attesa del servizio, prima avrebbe colpito con un pugno il ragazzo e poi gli avrebbe sparato. Il giovane è stato trasportato dall’ambulanza del 118 all’ospedale Santo spirito dove si trova anche un’altra dipendente del locale che ha tentato di calmare l’aggressore. Il ragazzo è in gravi condizioni. E’ stato colpito 3 volte alle spalle, ha una ferita al collo e un’altra al torace, secondo quando accertato dai soccorritori del 118.

    Sui social è stato diffuso il video, ricavato dall’impianto di sorveglianza del locale, che ha registrato i momenti in cui il ragazzo, a terra dietro al bancone, ha cercato riparo e l’aggressore che dopo aver pranzato sotto i portici della struttura, gli spara alla schiena e fugge. Il gestore del locale ha raccontato che l’uomo, non sarebbe un cliente abituale e si sarebbe lamentato per l’attesa del servizio al tavolo e che prima avrebbe colpito con un pugno il dipendente, studente universitario, poi gli avrebbe sparato. “E’ entrato nel locale con il suo bicchiere di vino ed ha iniziato a inveire contro il mio dipendente, lamentandosi, da quanto abbiamo capito, per i tempi di attesa. Gli ha dato prima un pugno, poi ha tirato fuori la pistola ed ha sparato. Quello che si vede nelle immagini di videosorveglianza fa impressione” ha detto il titolare del locale. L’aggressore, secondo le informazioni fornite dall’imprenditore, stava pranzando all’esterno del locale; non era un cliente fisso, ma pare fosse stato nell’attività anche venerdì sera. “Spero solo che il ragazzo si riprenda – aggiunge – dall’ospedale al momento non abbiamo aggiornamenti. Li’ c’è anche un’altra dipendente, che ha provato a calmare l’aggressore. Sta bene, ma è sotto shock”.

    Gli inquirenti stanno cercando di identificare l’uomo che dopo aver ferito il 23enne è scappato.

    IL VIDEO DIFFUSO SU FACEBOOK

    2 Commenti

    I commenti sono chiusi.

    google news

    ULTIME NOTIZIE

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    CRONACHE TV