Nusco, finisce con l’auto nel canale di scolo: salvata prima di essere sommersa

SULLO STESSO ARGOMENTO

Salvata da alcuni ragazzi che avevano assistito all’incidente prima che l’abitacolo dell’auto venisse sommerso dall’acqua.

Brutta avventura per una 29enne di Nusco che dopo aver perso il controllo dell’auto che guidava e’ precipitata da un cavalcavia finendo in un canale di scolo sulla strada provinciale nei pressi di Sant’Angelo dei Lombardi.

L’intervento dei giovani ha tratto in salvo la donna rimasta incastrata tra le lamiere prima che l’acqua sommergesse l’abitacolo. Le sue condizioni sono state monitorate positivamente dai sanitari dell’ospedale di Sant’Angelo dei Lombardi. Per recuperare l’auto incidentata si e’ reso necessario l’utilizzo dell’autogru arrivata dalla sede centrale dei Vigili del Fuoco di Avellino.

     



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Napoli, tragedia di San Giovanni a Teduccio, raccolta fondi on line per i figli rimasti orfani

    È partita una raccolta fondi organizzata da Antonio Molisso sulla piattaforma  GoFundMe per aiutare i figli della coppia di san Giovanni a Teduccio morta...

    Marigliano, rifiuti abusivi scoperti in un’area agricola

    È stato scoperto un deposito di rifiuti abusivo in un locale appartenente a una società locale, situato in un'area agricola senza concessione e in...

    Vandali lanciano sasso contro autobus a Bacoli, nessun ferito

    Un recente episodio di vandalismo ha colpito nuovamente i mezzi di trasporto pubblico nella serata di ieri, nel Comune di Bacoli, situato nella provincia...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE