Napoli, baby gang, minori ancora protagonisti di risse nell’ultimo week end

La denuncia di Borrelli (Europa Verde): “A Napoli situazione insostenibile e fuori controllo. Cittadini prigionieri del caos e della violenza e forze dell’ordine assenti”

napoli baby gang chiaia
foto da facebook
google news

Napoli. L’intera area compresa tra Chiaia e piazza Trieste e Trento è diventata terreno di scontro per orde di giovanissimi che, organizzati in vere e proprie gang, si danno appuntamento per sfidarsi a duello con tanto di mazze e tirapugni. Spesso armati e sotto effetto di droghe o alcol.

“E’ questa la drammatica situazione che stiamo denunciando da anni e che nell’ultimo week end appena trascorso si è ancora una volta confermata. Di fine settimana in fine settimana gli scontri si moltiplicano in una situazione oramai fuori controllo e insostenibile per le migliaia di cittadini che vorrebbero solo uscire per divertirsi, senza trovarsi in mezzo a coltelli e spranghe.

I napoletani sono oramai prigionieri del caos e della violenza e sconcerta il fatto che in numerosi video a noi segnalati in questo weekend non sia presente nessun rappresentante delle forze dell’ordine in strade strapiene di giovani che bloccano la viabilità e si impossessano senza alcuna resistenza delle strade.

Una condizione di insicurezza inaccettabile che va ricondotta alla normalità al più presto”. Questo il commento del consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli.

26 Aprile 2022 @ 09:08 / Cronache della Campania