Aggiornato -

14 Agosto 2022 - 00:28

Aggiornato -

domenica 14 Agosto 2022 - 00:28

Camorra, si è pentito il boss Luigi Cimmino

Il capo camorra del Vomero, #LuigiCimmino, già in passato aveva attuato una forma di dissociazione: Questa volta si è deciso a collaborare con la giustizia

PUBBLICITA

Il capo camorra del Vomero, #LuigiCimmino, già in passato aveva attuato una forma di dissociazione: Questa volta si è deciso a collaborare con la giustizia

google news

Camorra: ha deciso di avviare un percorso di collaborazione con la Giustizia il boss Luigi Cimmino, a capo dell’omonimo clan del quartiere Vomero di Napoli.

Oggi i sostituti procuratori Celeste Carrano ed Henry John Woodcock hanno depositato nel corso di un processo alcuni verbali nei quali sono raccolte le dichiarazioni del neo-pentito sessantenne. Secondo quanto si apprende la decisione di Cimmino e’ stata accolta con prudenza dalla Procura.

Di recente gli inquirenti hanno chiesto nei suoi confronti e nei confronti del figlio Diego il rinvio a giudizio, insieme con un’altra quarantina di persone, nell’ambito dell’inchiesta sulle presunte infiltrazioni del clan negli appalti di importanti ospedali partenopei.

L’udienza prevista oggi relativa alle richieste di rinvio a giudizio, che si sarebbe dovuta celebrare nell’aula bunker davanti al gup Maria Luisa Miranda, e’ stata rinviata al 18 maggio per consentire a tutti gli imputati di valutare riti alternativi.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

7 Commenti

I commenti sono chiusi.

spot_img
PUBBLICITA

LE ULTIME NOTIZIE