Benevento, tentò di uccidere un migrante : pena ridotta in Appello

SULLO STESSO ARGOMENTO

Benevento. La Corte d’Appello di Napoli, Sez. 4, accogliendo le tesi degli avvocati Vittorio Fucci e Antonella Mazzone, in riforma della sentenza di primo grado emessa dal GUP di Benevento, Dott. Landolfi, ha ridotto ulteriormente la pena da 5 anni ad anni 4 e mesi 6 di reclusione, inflitta al pluripregiudicato Rocco Di Nuzzo, di 38 anni, di Durazzano.

Come si ricorderà il Di Nuzzo era imputato di tentato omicidio aggravato dai futili motivi (e inizialmente dall’ odio razziale) e furto aggravato dalla destrezza. Fu tratto in arresto il 5 gennaio 2021 a seguito di una vicenda che fece molto clamore.

L’imputato infatti dopo aver avuto un diverbio con un immigrato dinanzi ad un bar in quel di S. Agata Dei Goti, rubo’ la vettura di una persona che si trovava nel bar e rincorse l’immigrato, che intanto era andato via su una bicicletta, investendolo, con grave pericolo per la vita dell’immigrato, per poi fuggire.



    Secondo la ricostruzione di alcuni testimoni il Di Nuzzo esclamò frasi che manifestavano chiaramente l’intento omicida, del tipo “Ti devo uccidere”.
    A seguito del primo grado di giudizio il GUP Landolfi, aveva già assolto il Di Nuzzo dalle aggravanti dei futili motivi e della destrezza e lo aveva condannato ad una pena lieve, in relazione al gravissimo reato di tentato omicidio e al reato di furto aggravato, quantificandola, come detto, in 5 anni di reclusione.

    Precedentemente il Tribunale del Riesame, accogliendo la testi dell’avvocato Vittorio Fucci jr, aveva già fatto cadere l’aggravante dell’odio razziale di cui inizialmente il Di Nuzzo era, altresì, imputato.
    Dopo la sentenza di primo grado, il GUP del Tribunale di Benevento, aveva già scarcerato il Di Nuzzo, concedendogli gli arresti domiciliari.

    Oggi la Corte d’Appello di Napoli, Sez. 4, accogliendo la tesi difensiva degli avvocati Vittorio Fucci jr e Antonella Mazzone, ha ulteriormente ridotto la pena, infliggendola nella misura di anni 4 e mesi 6 di reclusione.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    LEGGI ANCHE

    San Giovanni: arrestato un 58enne trovato in possesso di droga 

    Nel pomeriggio di ieri, agenti del Commissariato San Giovanni-Barra hanno eseguito un controllo presso l'abitazione di un individuo nella zona di San Giovanni-Barra. Durante la perquisizione, sono stati scoperti 65 involucri contenenti cocaina, con un peso totale di circa 150 grammi, oltre a 4 bilancini di precisione, un piatto e un cucchiaino contaminati da sostanze stupefacenti, e materiale per il confezionamento della droga. Inoltre, sono stati sequestrati 19.632 euro in banconote di vario taglio. A seguito...

    Avellino, bimbo di 10 mesi cade dalla scale: in rianimazione al Santobono

    Trasferimento notturno al "Santobono-Pausilipon" di Napoli per un bambino di dieci mesi di Montecalvo Irpino, in provincia di Avellino vittima di una caduta domestica. L'eliambulanza del 118 ha condotto il piccolo dall'ospedale "Frangipane" di Ariano Irpino. I medici hanno preferito spostarlo a Napoli per precauzione, dopo avergli prestato i primi soccorsi. Pare che il bambino sia caduto giù per le scale. I carabinieri hanno interrogato i genitori per accertare l'esatto dinamica di quello che si configura...

    Sorrento e Dana Point verso il gemellaggio: studenti ambasciatori di arte e gastronomia

    Missione negli Stati Uniti per programmare le prossime attività. Entro il 2024 prevista la sigla dell’accordo

    Sparatoria in strada a Scafati, obiettivo il pregiudicato Marcello Adini

    Il 43enne Marcello Adini è uscito dal carcere solo tre giorni fa dopo che era stato assolto per l'omicidio di Armando Faucitano

    Sparatoria a Fuorigrotta: pistoleri in azione in via delle Scuole Pie

    Nella zona di Fuorigrotta a Napoli, si è verificata una sparatoria su via delle Scuole Pie. I carabinieri del comando di Bagnoli sono intervenuti, intorno...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE