Camorra, clan Silenzio: processo immediato per gli assassini di Annamaria Palmieri

SULLO STESSO ARGOMENTO

Processo immediato per il clan Silenzio di Taverna del ferro a san Giovanni a Teduccio protagonisti di una stagione di sangue e violenze nel quartiere culminata con l’omicidio di Annamaria Palmieri conosciuta come ‘Nino D’Angelo’.

Sono 23 gli indagati a cui ( su richiesta dei pm della Dda di Napoli, Antonella Fratello e Simona Rossi) è stato notificato il decreto di giudizio immediato e tra loro ci sono il violento capoclan Francesco Pio Silenzio e suoi congiunti Pacifico Silenzio, Salvatore Silenzio, Vincenzo Silenzio, Alfonso Silenzio, Chiara Silenzio e Leandro Silenzio. E ancora i ras Vincenzo Marigliano e Ferdinando Di Pede, Antonio Morra, Demetrio Morra, Sergio Acampora, il pentito Antonio Costabile, Pasqualina Di Leo,  Tobia Esposito, Mariglen Lazri, Salvatore Mauro, Luigi Pagano, Raffaele Pane, Salvatore Prisco e Giovanni Ranavolo.

Nelle tredici pagine del decreto i due pm della Dda di Napoli analizzano i capi di accusa indicando le fonti di prova  con l’indicazioni dei collaboratori di giustizia e le date dei reati.



    TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Camorra, “Fatta inginocchiare e uccisa con 5 colpi”, così morì Annamaria Palmieri

    Oltre all’omicidio della Palmieri  i 23 sono accusati di associazione di tipo camorristica, traffico di droga, violenza privata, minacce, porto d’armi e altro. Il gip Marco Carbone ha fissato il processo per il 4 maggio prossimo giorno in cui i difensori (tra i quali figurano l’avvocato Giuseppe Milazzo, Mauro Zollo, Salvatore Impradice, Salvatore D’Antonio, Antonio Cardillo e altri) dei 23 imputati proveranno a smontare le accuse della Dda di Napoli.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

     


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Miglioramento dell’organizzazione dei taxi a Piazza Garibaldi a Napoli

    Riunione per ottimizzare il servizio taxi Il prefetto di Napoli, Michele Di Bari, ha guidato una riunione al Palazzo di Governo per discutere delle problematiche legate alla logistica dei taxi presso la stazione ferroviaria di Piazza Garibaldi. Presenti l'assessore alla Legalità e Polizia locale del Comune di Napoli, rappresentanti...

    In ospedale 3 studenti e 2 insegnanti di Salerno in gita a Montecatini

    Tre studenti e due insegnanti, facenti parte di una comitiva in gita scolastica da Salerno e che alloggiavano in un albergo di Montecatini Terme (Pistoia), sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso di Pescia (Pistoia), perché accusavano disturbi gastrointestinali a carattere acuto. E' quanto reso noto dall'Asl Toscana...

    Marcianise, incastrato in rulli bobina: muore operaio

    Tragedia sul lavoro nel Casertano. Non ce l'ha fatta l'operaio di 53 anni che ha perso la vita in un'azienda nella zona industriale di Marcianise. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, lo scorso 11 aprile la vittima, di Casoria (Napoli), stava effettuando lavori di manutenzione su una ribobbinatrice...

    Napoli, evaso dal carcere di Nisida: 19enne preso ai Quartieri Spagnoli

    Durante un'operazione della Polizia di Stato, un giovane di 19 anni è stato arrestato per evasione. Gli agenti della Squadra Mobile hanno intercettato il giovane mentre tentava di fuggire su uno scooter. Dopo un breve inseguimento, è stato catturato e si è scoperto che era evaso il 3 aprile scorso...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE