Napoli, Manfredi: ‘Cittadini delusi per le tantissime promesse non mantenute’

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli, Manfredi: “Cittadini delusi per le tantissime promesse non mantenute. Senza una partecipazione attiva di tutta la comunità napoletana sarà difficile realizzare una svolta”.

“E’ chiaro che c’è una grande delusione. Noi dobbiamo fronteggiare non solo le grandi difficoltà economiche ed organizzative che abbiamo ereditato ma anche una profonda delusione di una parte significativa della città perché ci sono state tantissime promesse che sono state solo parole”. Lo ha detto il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, a margine della seduta di Consiglio comunale, in merito alle contestazioni, sia all’esterno del Maschio Angioino, dove è stato firmato il Patto per Napoli, con il premier Mario Draghi, che al Rione Sanità.

“Noi adesso abbiamo anche l’onda lunga della sfiducia di tanti. Questo l’abbiamo messo in conto. Penso che il modo migliore per dare una risposta e’ con i fatti. Se noi – ha aggiunto Manfredi – saremo in grado di realizzare quello che abbiamo detto e che vogliamo fare, allora le persone riacquisteranno fiducia. E’ anche chiaro, e questo è emerso ieri sia nell’intervento di Draghi che nel mio, che senza una partecipazione attiva di tutta la comunità napoletana sarà difficile realizzare una svolta”.

    Quindi, secondo Manfredi, “è stata una iniezione di fiducia importante perché c’è stata una dichiarazione chiara. Napoli torna al centro della politica nazionale. Questa è una grande responsabilità per l’amministrazione ma anche per i cittadini. Quindi adesso dobbiamo essere tutti quanti insieme all’altezza di questa sfida, dimostrare che questa fiducia che ci e’ stata data, queste risorse che arriveranno non solo saranno ben spese ma metteranno in moto un circolo virtuoso perché ci vuole l’impegno dei cittadini nel loro comportamento quotidiano ma anche delle forze vive della città nella capacità di investire e di scommettere nuovamente su Napoli. Se non ci crediamo noi – conclude Manfredi – come possiamo pensare che gli altri che non sono napoletani ci possono credere?”.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Crollo di Firenze, recuperato il corpo dell’ultimo disperso

    Nel cantiere di via Mariti a Firenze, il corpo dell'ultimo disperso è stato recuperato dai vigili del fuoco e successivamente affidato all'autorità giudiziaria per...

    Arrestato a Capodichino boss latitante di Taranto: stava fuggendo in Spagna

    Giuseppe Palumbo, un boss latitante di 35 anni della città di Taranto, è stato arrestato dalle forze dell'ordine al momento in cui stava per...

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e motivato a raggiungere i tuoi...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE