google news

Sciopero del sindacato medici italiani per i morti sul lavoro

La protesta contro il mancato riconoscimento delle indennità per i medici morti sul lavoro per contrastare il Covid-19

    Il Sindacato Medici Italiani aderisce allo sciopero dei Medici di Medicina Generale con Manifestazione dei medici di famiglia a Roma.

    “Il mancato riconoscimento delle indennità per i medici morti sul lavoro per contrastare il Covid-19, nell’ambito della discussione al Senato sul decreto legge 24 dicembre 2021, n. 221, rappresenta una pagina nera per la politica italiana e per l’Italia. Vergogna! Vergogna! Vergogna!”, così Pina Onotri, Segretario Generale del Sindacato Medici Italiani, in una dichiarazione.

    “Nemmeno dopo centinaia di morti e tantissimi colleghi ammalati, le istituzioni riconoscono il valore e il sacrificio operato dai medici di medicina generale e dalle loro famiglie nel contrasto alla pandemia”.

    “Siamo stanchi, mentre milioni di persone sono già senza medico e altri lo saranno se continuiamo su questa strada della svalorizzazione del ruolo, della dignità e della professionalità dei medici. Potremmo arrivare anche a dimissioni di massa! Intanto stiamo decidendo per uno sciopero della medicina generale la cui proclamazione arriverà a breve”.

    “Per dire basta a questa vergogna e ribadire il diritto alle tutele, alla valorizzazione delle pari opportunità per la categoria della medicina, bisogna riconoscere il grande lavoro svolto dalla medicina generale. Non vorremmo essere costretti a dimetterci tutti se il Governo non decide di riconoscere nuove tutele per i medici dell’area convenzionata”, conclude Onotri.”

    Forte la adesione in Campania in caso di sciopero degli oltre mille medici di medicina generale iscritti allo Smi.

    google news

    ULTIME NOTIZIE

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    CRONACHE TV