google news

Napoli, controlli nella “movida”: positivo trovato in strada in via Cilea

Per tale motivo l’uomo, un 40enne di #Napoli, è stato denunciato per violazione dell'isolamento obbligatorio per positività al #Covid-19

    Napoli. Ieri, nell’ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Napoli nelle aree della “movida”, gli agenti dei Commissariati San Ferdinando e Vomero, i finanzieri del Comando Provinciale Napoli, personale della Polizia Metropolitana e del servizio autonomo della Polizia Locale del Comune di Napoli hanno effettuato controlli nei quartieri Chiaia e Vomero.

    Nel corso dell’attività in via Chiaia, piazza dei Martiri, via Dei Mille, piazza San Pasquale a Chiaia, via Riviera di Chiaia, corso Vittorio Emanuele, via Toledo e in piazza Trieste e Trento sono state identificate 139 persone e controllati 3 esercizi commerciali tra via Filangieri e piazza Rodinò.

    Gli operatori nella zona di largo Ferrandina, via Nisco, largo Vasto a Chiaia, piazza Dei Martiri, via Generale Orsini e viale Gramsci hanno denunciato 5 persone, tutte con precedenti di polizia, poiché sorprese nuovamente ad esercitare l’attività di parcheggiatore abusivo; due di queste sono state anche denunciate per inosservanza agli obblighi del DACUR (divieto di accesso alle aree urbane) cui sono sottoposte, mentre nella zona di via Riviera di Chiaia un’altra persona è stata sanzionata poiché sorpresa ad esercitare l’illecita attività.

    Inoltre, nel quartiere Vomero sono state identificate 168 persone e controllati 10 locali commerciali in via Scarlatti, via Giordano, via Rossini, via Mosca, via Ruoppolo e in piazza Vanvitelli.

    Gli operatori, insieme a personale della Polizia Locale, hanno rimosso 30 veicoli tra via Ruoppolo, via Giotto e via Scarlatti per sosta vietata.
    Infine, gli agenti hanno controllato in via Cilea una persona che, dagli accertamenti effettuati, doveva trovarsi in isolamento domiciliare poiché positiva al Covid-19 dal 31 gennaio.

    Per tale motivo l’uomo, un 40enne napoletano, è stato denunciato per violazione dell’isolamento obbligatorio per positività al Covid-19 ed invitato a raggiungere quanto prima la propria abitazione al fine di ripristinare il periodo di isolamento.

    google news

    ULTIME NOTIZIE

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    CRONACHE TV