Brusciano, carabinieri arrestano pusher al dettaglio

SULLO STESSO ARGOMENTO

Brusciano, carabinieri arrestano pusher al dettaglio: 89 dosi di cocaina, 117 dosi di crack, 26 dosi di hashish e 18 dosi di marijuana

Un arresto per droga per i Carabinieri della compagnia di castello di cisterna nel complesso popolare della 219 di Brusciano ai danni di un altro pusher al dettaglio. A finire in manette per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio Rosario Esposito, 27enne di Acerra già noto alle forze dell’ordine.

I Carabinieri lo hanno fermato e controllato. Perquisito, è stato trovato in possesso di 89 dosi di cocaina, 117 dosi di crack, 26 dosi di hashish e 18 dosi di marijuana. Sequestrata perché ritenuta provento del reato anche la somma contante di 505 euro.

    L’arrestato è in carcere in attesa di giudizio.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Arrestato a Capodichino boss latitante di Taranto: stava fuggendo in Spagna

    Giuseppe Palumbo, un boss latitante di 35 anni della città di Taranto, è stato arrestato dalle forze dell'ordine al momento in cui stava per...

    Blitz a Pomigliano d’Arco: armi e droga, indagata famiglia peruviana

    A Pomigliano d'Arco, i carabinieri della stazione locale hanno condotto un blitz presso un'abitazione situata in via Mauro Leone. L'operazione ha coinvolto un'intera famiglia...

    Marigliano, rifiuti abusivi scoperti in un’area agricola

    È stato scoperto un deposito di rifiuti abusivo in un locale appartenente a una società locale, situato in un'area agricola senza concessione e in...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE