Ripetizioni online e piani di studio personalizzati: che cosa sono e a che cosa servono

SULLO STESSO ARGOMENTO

I piani di studio personalizzati sono molto utili perché servono per organizzare non solo il numero delle lezioni online da svolgere, ma anche il tipo di metodo da utilizzare con ogni studente. Il loro scopo principale è quindi quello di delineare al meglio gli strumenti da sfruttare, al fine di eliminare ogni difficoltà dell’alunno e permettergli di ottenere ottimi risultati in una determinata disciplina. L’insegnante dovrà redigerne uno tenendo sempre conto delle necessità  dello studente       e anche di eventuali difficoltà nell’apprendimento     . 

Piani di studio personalizzati: di che cosa si tratta e perché possono essere molto utili

I piani di studio personalizzati corrispondono a strategie utili per permettere allo studente di eliminare le difficoltà che ha incontrato durante il suo percorso di studi. Non tutti gli alunni infatti presentano problematiche della stessa tipologia e proprio per questo motivo, il compito principale del professore sarà quello di trovare soluzioni idonee per ogni casistica. Dopo aver individuato i problemi, l’insegnante dovrà quindi programmare un certo numero di lezioni utili per garantire all’alunno      di raggiungere determinati progressi. Il piano di studio personalizzato però non è composto solo dall’elemento organizzativo e dal cosiddetto “calendario delle lezioni”, ma anche da altri punti. Tra questi per esempio l’uso di determinati metodi, come l’elaborazione dei contenuti tramite lo svolgimento di riassunti o mappe concettuali, sche     mi. Le metodologie da adottare possono variare da studente a studente. In più questa strategia può avere costi differenti, come diversi possono essere i prezzi delle ripetizioni, che variano a seconda della durata del piano di apprendimento. Il percorso didattico in questione però non deve essere stabilito solo ed esclusivamente dall’insegnante     , ma anche da chi richiede il servizio. Questo punto merita un approfondimento a sé, insieme alla considerazione di ulteriori fattori      che compongono il piano di studi     



    Un piano da decidere insieme all’alunno e gli altri dettagli che lo compongono

    L’insegnante dovrà concordare il calendario delle lezioni e il metodo da adottare anche tenendo conto delle opinioni e abitudini dello studente. È opportuno infatti chiedere a quest’ultimo la sua disponibilità, perché non avrà sempre il tempo libero da dedicare alle ripetizioni online e in più potrebbe preferire una metodologia piuttosto che un’altra. Un altro dettaglio fondamentale riguardante la strategia in questione è quella di eventuali difficoltà relative all’apprendimento . Quest’ultimo infatti potrebbe soffrire di  discalculia, ma anche      disgrafia o disturbi di attenzione. Se anche solo uno di questi elementi sarà presente, allora sarà necessario adottare soluzioni efficaci per permettere allo studente      di apprendere al meglio. Un piano personalizzato poi dovrà essere elaborato dopo che si sarà svolta almeno una lezione con l’alunno, per averne verificato lacune e difficoltà. Un’altra caratteristica che riguarda il percorso personalizzato però può riguardare anche un altro suo scopo: è possibile infatti che le ripetizioni siano richieste per più materie e con lo stesso insegnante. In tal caso, sarà opportuno organizzarsi bene e stabilire      l’approccio migliore per ciascuna delle discipline      


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    Salvini: Solo il nucleare può ridurre le bollette energetiche

    Il viceprimo ministro Salvini sostiene che l'energia nucleare costituisce l'unica strategia per diminuire le spese energetiche nel nostro paese. L'energia nucleare: un approccio sicuro e pulito? Nel corso del G7 sui trasporti, Salvini ha difeso l'adozione del nucleare come forma di energia sicura e pulita e unica alternativa per abbattere la...

    Amadeus, lo sfogo di Sabrina Ferilli: “Mi fa schifo che si sputt*** la gente”

    Sabrina Ferilli ha espresso su Instagram la sua disapprovazione riguardo alle speculazioni e ai rumor che gravitano intorno alla questione Amadeus, puntando il dito contro i professionisti coinvolti. Lo ha fatto attraverso un post su Instagram, senza peli sulla lingua. Il pubblico in attesa di notizie sul futuro di Amadeus Immagini...

    Suviana: scatola nera e perizie per capire la strage

    Bologna - Potrebbero essere i dati registrati dal sistema Scada, una sorta di "scatola nera" delle centrali idroelettriche, a fornire alcuni degli elementi chiave per chiarire le cause della tragedia di Suviana. L'esplosione di martedì ha causato la morte di sette tecnici durante lavori di collaudo. Il sistema Scada, come...

    Padre Maurizio Patriciello: “Anche io ho avuto un tumore”

    E' da brividi il racconto di Padre Maurizio Patriciello. Lui che è uno degli artefici delle tante battaglie contro Terra dei Fuochi e in difesa dei più deboli e degli ultimi spiega in un post su facebook che anche lui si è ammalato di cancro. "Alla fine del primo anno...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE