Si tratta dei farmaci Molnupiravir: è stato distribuito un totale di 11.899 confezioni da 40 pillole.






Al via oggi la distribuzione alle Regioni della anti-Covid. Si tratta dei farmaci Molnupiravir: è stato distribuito un totale di 11.899 confezioni da 40 pillole.

Ecco la ripartizione Regione per Regione: all’Abruzzo 360 confezioni, alla Basilicata 60, alla Calabria 120, alla 480, all’Emilia Romagna 840, al Friuli Venezia Giulia 240, al Lazio 1.680, alla Liguria 1.080, alla Lombardia 1.800, alle Marche 600, al Molise 60, al Piemonte 739, alla Provincia autonoma di Bolzano 60, alla Provincia autonoma di Trento 60, alla Puglia 240, alla Sardegna 60, alla Sicilia 360, alla Toscana 1.440, all’Umbria 60, alla Valle d’Aosta 120, al Veneto 1.440.

Questo dell’azienda Merck è il primo antivirale contro il Sars-CoV-2 autorizzato nel nostro Paese lo scorso 22 dicembre dall’agenzia italiana del farmaco ed è indicato per il trattamento dei pazienti non ricoverati con malattia da da lieve a moderata, sviluppata di recente e con condizioni cliniche che rappresentino però fattori di rischio per lo sviluppo della malattia in forma grave.

L’accesso al molnupiravir seguirà la stessa modalità degli anticorpi monoclonali: i pazienti saranno segnalati dai medici di medicina generale o direttamente dagli ospedali, che conserveranno il farmaco nelle proprie farmacie ospedaliere. La anti- di Merck ha l’obiettivo di evitare il ricovero, quindi la malattia grave, ma l’efficacia nel prevenire le ospedalizzazioni si è rivelata bassa, 30%, secondo i dati dello studio di fase 3 della stessa azienda produttrice.


La Salernitana chiede di rinviare match col Venezia

Notizia precedente

Bilancio Polfer, nel 2021 in Campania 77 minori ritrovati

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..