#Ospedaliaffollati: l’#AslNapoli1 sospende attività ambulaltoriali e ricoveri non urgenti. La disposizione è firmata dal direttore Ciro Verdoliva






Ospedali affollati: l’Asl Napoli 1 sospende attività ambulaltoriali e ricoveri non urgenti. La disposizione è firmata dal direttore

L’Asl Napoli1 Centro, competente sul territorio del comune di Napoli e dell’isola di Capri, ha disposto la sospensione temporanea delle attività ambulatoriali e di ricovero procrastinabili alla luce dell’emergenza -19 e della necessaria “continua rimodulazione dell’offerta dei posti letto dedicati alla rete -19, in funzione sia dei nuovi casi che quotidianamente si registrano, che delle stime dei modelli previsionali”.

La disposizione porta la firma del direttore generale della ed è stata inviata alle direzioni degli ospedali del Mare, San Giovanni Bosco, San Paolo e Vecchio Pellegrini di Napoli e dell’ospedale Capilupi di Capri.

Viene disposta, “temporaneamente e con decorrenza immediata”, la sospensione in ambito ospedaliero delle attività ambulatoriali e le attività di ricovero per prestazioni garantite dal sistema sanitario nazionale procrastinabili e le attività di ricovero in regime di attività libero professionale intramoenia.

Nel documento si sottolinea che “saranno sempre garantite le attività in emergenza-urgenza per pazienti provenienti dall’area critica”, così come le attività ambulatoriali e di ricovero non procrastinabili, tra cui i ricoveri in regime di urgenza, i ricoveri elettivi oncologici e i ricoveri elettivi non oncologici con classe di priorità A.



Elmas negativo: rientrato a Napoli e disponibile per Torino

Notizia precedente

A Napoli crollo nel cimitero di Poggioreale: danni a 200 loculi

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..