Il giudice australiano ha giudicato “Irragionevole” la decisione di invalidare il visto di #NovakDjokovic






vince il ricorso: “Irragionevole”. Il giudice ha valutato così la decisione di invalidare il visto di Novak Djokovic.

Lo riporta Herald Sun secondo cui il giudice ha ordinato il rilascio immediato di Djokovic, al quale era stato temporaneamente concesso di lasciare il Park Hotel dove era confinato da giorni, e la restituzione al tennista serbo del suo passaporto.

Ma l’avvocato del governo australiano Christopher Tran ha annunciato che il ministro per l’Immigrazione, la cittadinanza, i servizi per i migranti e gli affari multiculturali, Alex Hawke, “considererà se esercitare un potere personale di cancellazione” del visto di ingresso concesso al numero 1 del tennis mondiale Novak Djokovic.

Ciò significherebbe che il tennista serbo potrebbe essere nuovamente espulso e potrebbe saltare gli , che inizieranno il 17 gennaio. Il governo australiano aveva annullato il visto di Djokovic, 34 anni, poco dopo il suo arrivo a Melbourne alla fine di mercoledì per giocare agli perché non soddisfaceva i criteri per l’esenzione dal requisito di ingresso per cui tutti i non residenti siano completamente vaccinati per il Covid-19.

@RIPRODUZIONE RISERVATA



Scuola, De Luca attacca: “Il governo non vede l’emergenza”

Notizia precedente

Falsi green pass: 50 misure cautelari in tutta Italia

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..