A Caserta la chef Rosanna Marziale cucina per i meno fortunati il pranzo della Vigilia

SULLO STESSO ARGOMENTO

A Caserta la chef Rosanna Marziale cucina per i meno fortunati il pranzo della Vigilia di Natale. Lo slogan sarà: “Aggiungi un posto a tavola, ma …lontano da tavola”

Quest’anno a causa della pandemia lo slogan sarà: “Aggiungi un posto a tavola, ma …lontano da tavola”

Uno degli appuntamenti tradizionali del Natale “solidale”” a Caserta è ormai da tredici anni il “Pranzo della Solidarietà” allestito alla Vigilia di Natale all’interno del Santuario di S. Anna ad iniziativa della Caritas Diocesana e dell’Osa (Opera Sant’Anna).

    Purtroppo l’edizione 2021, progettata in altro modo, è stata ridimensionata in corso d’opera per la rinnovata insorgenza della pandemia e l’esigenza quindi di evitare assembramenti, soprattutto al coperto.

    Si era organizzata una Rete forte tra Santuario, Opera Sant’Anna e Caritas che in collaborazione con Scuola di Commissariato dell’Esercito comandata dal Brig. Gen. Leonardo Colavero al quale va il nostro ringraziamento per la disponibilità data per l’organizzazione logistica connessa alla preparazione dell’evento in piazza con tende refettorio e cucine campali.

    Per cui lo slogan per il Pranzo della Solidarietà della vigilia di Natale è stato trasformato in ”Aggiungi un posto a tavola, ma….lontano da tavola”.

    In pratica il pranzo sarà distribuito in sacchetti ed appositi contenitori a tutti gli abituali assistiti dall’Opera Sant’Anna e Caritas a partire dalle ore 12 del 24 dicembre che dalla piazza, dove è agevole l’accesso e più sicura l’attesa all’aperto, verranno accompagnati dai volontari, in piccoli gruppi all’ingresso della Mensa in Via Vico 77 dove c’è la cucina e il centro distribuzione.

    Ovviamente quanti riceveranno il contenitore con il ricco menù, completo dall’antipasto al dolce, realizzato da un gruppo di cuochi volontari con la presenza dalla nota chef Rosanna Marziale, andranno a consumare il pasto presso i luoghi di abituale residenza.

    In aggiunta, la novità di quest’anno con l’aiuto dei volontari e della rete ormai collaudata sul territorio, consisterà nella consegna a domicilio dei pasti alle persone indigenti e malate.

    L’organizzazione del significativo evento benefico è coordinata dalla Rete composta dal Direttore Caritas Diocesana, Don Antonello Giannotti, dal Rettore del Santuario di S. Anna, Don Andrea Campanile e dal Presidente dell’Opera Sant’Anna Francesco Marzano.

    “Dobbiamo ringraziare le aziende che hanno offerto gratuitamente i prodotti – sottolinea Francesco Marzano – e cioè Panificio Bristoforno, Pizzeria Tonino, Il Giardino di Ginevra, la Pasticceria Benefico, Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana DOP, Buffalo Beef e Coldiretti Caserta.”






    LEGGI ANCHE

    Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

    Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE