Capodrise piange la giovane Elisa Cipullo

SULLO STESSO ARGOMENTO

Capodrise. E’ venuta a mancare ad appena 18 anni Elisa Cipullo, studentessa neo maggiorenne che ha lottato contro il male che la attanagliava.

La giovanissima viveva con la sua famiglia al rione Marte, non distante da Marcianise. I funerali saranno celebrati domani pomeriggio nella chiesa di Sant’Andrea Apostolo. E’ stata proprio la parrocchia ad annunciare la dipartita della giovane alla comunità ferita dal grave lutto.

“La nostra Comunità affida a Gesù Risorto l’anima della nostra cara sorella ELISA CIPULLO, di anni 18. La salma giovedì 9 dicembre giungerà alle ore 14.30 nella Chiesa di S.Andrea Apostolo dove sarà celebrata la S.Messa esequiale alle ore 15.00. Un immenso dolore, davvero immenso. Una forte preghiera per il suo riposo eterno!”

    In tanti si stanno stringendo intorno ad una famiglia, amorevole e solida anche nella prova più difficile. Elisa era la sorella dell’ex consigliera comunale Anna Maria Cipullo.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA






    LEGGI ANCHE

    Crollo di Firenze, recuperato il corpo dell’ultimo disperso

    Nel cantiere di via Mariti a Firenze, il corpo dell'ultimo disperso è stato recuperato dai vigili del fuoco e successivamente affidato all'autorità giudiziaria per...

    Avellino, scoperti telefoni e droga nella cella del boss

    La polizia penitenziaria ha effettuato una perquisizione straordinaria nella cella di un boss della camorra all'interno del carcere di Avellino, dove sono stati scoperti...

    Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

    Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE