#Benevento. Avrebbero pubblicato online video e foto, mentre era in atteggiamenti intimi se non avesse pagato 257mila euro totali.






. Avrebbero pubblicato online video e foto, mentre era in atteggiamenti intimi se non avesse pagato 257mila euro totali. Ed era anche stata minacciata che, nel caso in cui avesse deciso di non cedere al ricatto, avrebbero fatto del male a lei e alla sua famiglia. Sono stati arrestati dai carabinieri di Cerreto Sannita, nel Beneventano, con l’accusa di stalking e tentata estorsione in concorso due uomini, 49 e 35 anni, entrambi imprenditori di Cusano Mutri, in provincia di Benevento, con una ordinanza emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Benevento, su richiesta della procura sannita.

La donna, ex fidanzata di uno dei due arrestati, al momento della denuncia ha consegnato alla polizia giudiziaria una pen-drive contenente le registrazioni delle telefonate con le minacce e la richiesta di soldi. È in quelle telefonate che l’uomo chiedeva un pagamento in denaro per non pubblicare il materiale: prima 20.000mila euro, nel giugno 2021, e successivamente, nello scorso mese di ottobre altre due richiesta di 107mila e 130mila euro.

Lo scorso 8 novembre, inoltre, l’automobile della madre della vittima è stata data alle fiamme, in un incendio di natura dolosa. L’attività d’indagine ha avuto inizio lo scorso 11 ottobre 2021, a seguito della presentazione al nucleo operativo dei carabinieri di Cerreto Sannita di una denuncia, per atti persecutori e tentata estorsione, da parte di una venticinquenne della provincia di Benevento.

Gli investigatori hanno acquisito nei confronti dei due “gravi indizi di colpevolezza” sia per l’incendio doloso dell’auto, una ritorsione secondo gli inquirenti, per non aver ceduto alla richiesta estorsiva e ulteriore azione minacciosa per convincere la vittima al pagamento, sia per gli atti persecutori e e i tentativi di estorsione nei confronti della vittima.


Napoli, marito e moglie sorpresi con 25kg di sigarette di contrabbando: arrestati

Notizia precedente

Covid, De Luca: “Penso a centri vaccinali per i bambini”

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..