Trasporti, nuove regole anti-covid: stop ai treni per i casi sospetti

SULLO STESSO ARGOMENTO

Modalità lettura

Trasporti, nuove regole anti-covid: stop ai treni per i casi sospetti.

Possibilità di bloccare i treni se a bordo c’è un caso sospetto per sanificare i vagoni, controllo del green pass “preferibilmente” prima di salire o in alternativa a bordo da parte di personale dedicato, e per taxi e Ncc non più di due passeggeri sul sedile posteriore, se non sono componenti dello stesso nucleo familiare.

Sono alcune delle novità delle nuove regole per il trasporto pubblico contenute nell’ordinanza firmata dal Ministro della Salute, Roberto Speranza, di concerto con il Ministro Enrico Giovannini per tenere conto dell’evoluzione della pandemia.



    Per i mezzi pubblici invece è prevista la possibilità di utilizzare anche la porta anteriore con l’installazione di un separatore protettivo dell’area di guida e il riavvio graduale della vendita dei biglietti e delle attività di controllo a bordo.

    L’ordinanza conferma poi per tutti i settori di trasporto la necessità di adeguate comunicazioni a bordo dei mezzi, aggiornate in relazione all’evoluzione delle regole per contenere la diffusione del virus, anche con cartelli che indichino le corrette modalità di comportamento dell’utenza e con l’avviso che il mancato rispetto potrà comportare l’interruzione del servizio.

    Altra novità riguarda i corsi di formazione che in zona bianca e in zona gialla sono consentiti in presenza, nel rispetto dei protocolli di sicurezza e sono garantiti i corsi relativi a titoli e certificazioni obbligatorie richieste al personale viaggiante.

    Nel settore marittimo e portuale per il personale e i passeggeri è previsto l’obbligo della mascherina. Nel settore del trasporto merci il protocollo aggiornato conferma che, se sprovvisti di mascherine gli autisti devono rimanere a bordo, mentre se scendono ed entrano in contatto con altri operatori dovranno indossare la mascherina.

    Le attività di carico/scarico delle merci devono avvenire in condizioni di sicurezza, con modalità che non prevedano contatti diretti tra operatori e autisti. L’accesso agli uffici in aziende diverse dalla propria è consentito secondo modalità previste dalla stessa che prevedrà servizi igienici dedicati. E’ inoltre raccomandato l’utilizzo di modalità di pagamento online o no contact.


    Torna alla Home


    Nel carcere do Opera, Domenico Massari ha ucciso con la cintura dell'accappatoio il narcos Antonio Magrini
    La tranquillità post-partita è stata spezzata dai violenti scontri avvenuti al termine della partita tra Monza e Napoli dello scorso 7 aprile. Il Questore di Monza e della Brianza, Salvatore Barilaro, ha emesso una serie di provvedimenti draconiani contro gli ultras locali, autori delle violente aggressioni ai danni della...
    Il Procuratore di Napoli critica duramente le modifiche introdotte dal governo e dalla maggioranza.
    Oroscopo di oggi 21 aprile 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno Ariete (21 marzo - 19 aprile): Oggi potresti sentirti un po' in tensione, Ariete. Mercurio in transito nella tua casa della comunicazione potrebbe portare a fraintendimenti o dispute. Cerca di mantenere la calma e evita di saltare a...

    IN PRIMO PIANO