Denunciato un dipendente della società in house che gestisce la raccolta differenziata a #Scafati: rubava nell’eco-centro, rischia il licenziamento






Scafati. dell’ sorpreso a rubare apparecchi elettronici dall’ecocentro: denunciato dai carabinieri, rischia il licenziamento.

Potrebbe perdere il posto di lavoro qualora il giudice lo ritenesse colpevole: D. P., 35enne dell’Acse, la società in house del Comune, è stato sorpreso mentre portava via apparecchi elettronici dall’eco-centro di via Diaz.

L’uomo è stato scoperto grazie alle telecamere di videosorveglianza mentre portava via diversi apparecchi elettronici da rottamare e che la società avrebbe rivenduto ad aziende specializzate nello smaltimento.

L’ ha avviato le procedure per le contestazioni ai fini del nel frattempo il dipendente si è messo in ferie.

Il caso è stato portato all’attenzione del sindaco Cristoforo Salvati che ha annunciato ‘tolleranza zero’ qualora verranno accertate le responsabilità del dipendente ‘infedele’. Il sospetto è che il 35enne prelevasse gli apparecchi elettronici per rivenderli in proprio a società addette allo smaltimento.

Le indagini sono affidate ai carabinieri della Tenenza di Scafati che hanno trasmesso la notizia di reato alla Procura di Nocera Inferiore.

 



San Felice a Cancello, estorsione al pastore: due arresti

Notizia precedente

Maltempo, allerta arancione in Campania: scuole chiuse

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..