🔴 ULTIME NOTIZIE :

Accerchiato e rapinato al rione Conocal: il video virale sui social

Accerchiato, minacciato e rapinato della sua auto: serata da incubo per un'automobilista al rione Conocal di Ponticelli. Le immagini dell'assalto di 4 banditi armati di pistola sono stati girati da una delle tante persone perbene che abitano nella zona e che sono costrette a vivere rintanate in casa per evitare...

La sala della Cgil di Palazzo Santa Lucia dedicata al sindacalista Carlo Longobardi

Luciano Nazzaro ha inaugurato la sala della #CGIL di Palazzo Santa Lucia al commemorato #CarloLongobardi, storico #sindacalista

    Questo pomeriggio a Palazzo Santa Lucia, sede della Giunta regionale della Campania, Luciano Nazzaro ha inaugurato la sala della CGIL al commemorato Carlo Longobardi, storico sindacalista, da sempre in prima linea nelle diverse battaglie sindacali.

    Carlo Longobardi morto il 27 aprile scorso era un riferimento imprescindibile del settore Sanità della Giunta Regionale della Campania oltre che sindacalista CGIL. “Ricordiamo di Carlo, 56 anni, un sorriso contagioso; sapeva prendere il meglio per regalarlo agli amici. Sempre disponibile e sorridente, riusciva a trovare un lato buono in ogni cosa e ogni persona. Uomo di grande cultura, giornalista, tifoso del Napoli e della vita, cosi lo ricordano i familiari e i suoi amici”, ricorda il fratello Salvatore Longobardi.

    Ricordato da chi lo conosceva come un uomo buono, dotato di una ironia deflagrante che riversava spesso nei suoi post sul calcio seguitissimi dalla platea social che lo aveva elevato a personaggio. Nonostante la malattia Carlo non ha mai perso il sorriso e l’energia. Carlo era benvoluto da tutti. Amava infinitamente la sua Melania, compagnia di una vita. Era fiero delle sue due figlie, Francesca e Cristina. Durante il primo lockdown di marzo, Carlo organizzò il funerale per il cognato Arturo, ucciso dal Covid, il primo, commovente, funerale “a distanza”, con amici e parenti collegati su Internet per dargli un ultimo saluto. La scomparsa di Carlo ha stravolto il mondo del giornalismo napoletano e non solo. Con questo gesto Carlo resterà sempre al nostro fianco e delle nostre battaglie”, conclude Salvatore Longobardi.

    google news

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche

    Salerno, trapianto di cornea per due 70enni: recuperata la vista

    Erano destinati alla cecità, ma grazie a interventi di trapianto di cornea, due pazienti settantenni, uno di Benevento e l'altro di Capaccio , hanno...

    NarteA torna nel sottosuolo partenopeo con ‘Lapis – Storie dal grembo di Napoli’

    Dopo il grande successo di inizio stagione, sabato 4 febbraio (dalle ore 19.30), a grande richiesta, NarteA torna con la visita teatralizzata Lapis –...

    Napoli, cumuli di rifiuti e miasmi assediano la scuola dell’infanzia Paisiello a Montecalvario

    “La segnalazione arriva dalle mamme che accompagnano i figli quotidianamente presso la scuola dell’infanzia Paisiello a Montecalvario assediata da rifiuti e miasmi, alcune aule...

    Casal di Principe, demolita casa abusiva con due famiglie 

    Ruspe di nuovo in azione a Casal di Principe per abbattere un immobile dichiarato abusivo con sentenza definitiva ed in cui risiedono due famiglie. E...