napoli



. Fuochi d’artificio per festeggiare l’apertura della fiera natalizia a San Gregorio Armeno. La storica fiera, giunta alla 150esima edizione, torna dopo l’anno di stop dovuto al covid.

“Finalmente dopo la pandemia siamo riusciti a recuperare questa antica tradizione – ha detto Gabriele Casillo, presidente dell’associazione delle Botteghe degli artigiani presepiali – dobbiamo dire grazie all’amministrazione e a diversi enti e privati che ci hanno sostenuto sia in questo anno difficile che per allestire la fiera. L’anno scorso questa strada era morta – ha aggiunto – e rivederla cosi’ oggi e’ una grande emozione “.

ADS

Al fianco degli artigiani presepiali, in rappresentanza del Comune, l’assessore al Turismo, Teresa Armato. “Le botteghe di San Gregorio sono da sempre una grandissima attrazione per NAPOLI, una delle ragioni per cui tanti turisti visitano la nostra citta’ e hanno voglia di assaporare quella suggestione particolare che c’e’ quando si viene qui – ha affermato Armato – l’amministrazione sostiene questa manifestazione d’arte, artigianato e storia della tradizione napoletana”.

LEGGI ANCHE  Comune di Pompei: aperta la stagione dei veleni?

Tanti i turisti che gia’ oggi hanno affollato San Gregorio per ammirare le botteghe dei presepi e gli altri tesori del centro storico. All’inaugurazione anche la presidente della IV Municipalita’, Maria Caniglia, che ha sottolineato “la sinergia fra le istituzioni” e come il ritorno della fiera natalizia dei presepi sia “un messaggio di dopo un anno difficile. Oggi decidiamo di camminare verso un futuro migliore per il quartiere”.



Collaboratore di lunga data di Cronache della Campania Da sempre attento osservatore della società e degli eventi. Segue la cronaca nera. Ha collaborato con diverse redazioni.

Ricercati sorpresi al confine con la Svizzera

Notizia precedente

Campobasso, denunciate due donne napoletane specializzate nelle truffe assicurative on line

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..