🔴 ULTIME NOTIZIE :

Accerchiato e rapinato al rione Conocal: il video virale sui social

Accerchiato, minacciato e rapinato della sua auto: serata da incubo per un'automobilista al rione Conocal di Ponticelli. Le immagini dell'assalto di 4 banditi armati di pistola sono stati girati da una delle tante persone perbene che abitano nella zona e che sono costrette a vivere rintanate in casa per evitare...

Napoli, nasce il paniere solidale via web: spesa a casa dei poveri 

Cosi' a #Napoli il paniere solidale, da cesta appesa a un balcone in un vicolo dei decumani, immagine diventata virale durante il lockdown del 2020, diventa digitale.

    Napoli. I pochi click necessari per lo shopping on line oggi possono diventare, grazie a un portale, un nuovo modo di intendere il donare, una nuova opportunita’ di essere solidali. Cosi’ a Napoli il paniere solidale, da cesta appesa a un balcone in un vicolo dei decumani, immagine diventata virale durante il lockdown del 2020, diventa digitale.

    Si chiama ‘Un P@niere Per Te’ l’iniziativa resa possibile dal sito https://unpaniereperte.it/. Chi vi entra, potra’ inserire in un carrello virtuale prodotti di prima necessita’ tra quelli proposti, dalla farina al caffe’, per comporre un paniere di vinimi vero che verra’ distribuito alle famiglie indigenti del capoluogo campano.

    L’ordine viene elaborato e spedito direttamente a chi ne ha bisogno, o famiglie seguite dalla rete di Asso.Gio.Ca, l’onlus che ha creato il progetto in partenariato con le associazioni Zimmermann e Le Viole di Partenope, o, in forma anonima o meno, direttamente a un nucleo familiare in difficolta’ che il donatore conosce. “L’idea centrale – spiega il presidente Asso.Gio.Ca., Gianfranco Wurzburger – e’ quella di promuovere la spesa solidale non in un’ottica puramente assistenzialistica, ma con l’obiettivo di costruire un modello comunitario di presa in carico”.

    La donazione si articola in tre passaggi: nel primo il benefattore compone la sua spesa attraverso la piattaforma inserendo i beni (tutti chiaramente senza marca in fase di acquisto) e la paga; l’ordine passa quindi ai distributori che invieranno i prodotti ad Asso.Gio.Ca., i cui volontari impacchetteranno tutto. A fare da rider e consegnare la spesa saranno poi i volontari del Servizio Civile Nazionale oltre a quelli dell’associazione. I prodotti donati provengono da reti di venditori convenzionate, ma a dare il loro supporto ci saranno anche le filiere di Campagna Amica e Confcooperative Campania per i prodotti freschi.

    Ma il progetto prevede anche due ‘panieri speciali’, per donare tempo e competenze, il Paniere dei Servizi e il Paniere del Tempo. Nel primo, chiunque abbia competenze sanitarie puo’ mettere a disposizione pro bono la sua professionalita’ a chi ne ha bisogno oppure si puo’ donare una visita specialistica sostenendone le spese; contribuira’ a fornire visite specialistiche anche la Fondazione Bartolo Longo, che sostiene il progetto.

    Nel Paniere del Tempo invece rientra la disponibilita’ di ognuno che voglia mettere ore di lavoro nella sua professione per chi ne ha bisogno. Il progetto e’ finanziato dalla Regione Campania con risorse statali del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ed e’ sostenuto tra gli altri da Fondazione Grimaldi Onlus.

    google news

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche

    Camorra: ‘Casa comune’ per ragazzi autistici in bene confiscato 

    Sorgera' in un bene confiscato alla camorra, nel centro storico partenopeo, "Casa comune", il primo progetto d co-housing per ragazzi affetti da autismo nel...

    Jabil, sindacati al Mimit: “Dipendenti esasperati”

    Con i 190 licenziamenti "solo" rinviati di un mese, "non c'è tempo da perdere" per i lavoratori dello stabilimento di Marcianise della multinazionale Jabil,...

    Alberto Conejero ospite dell’Instituto Cervantes di Napoli, l’1 febbraio

    Tra libro e palcoscenico: L’autore andaluso inaugura la XII edizione del corso di traduzione letteraria per l’editoria, organizzato in collaborazione con l'Università L’Orientale Il drammaturgo e...

    Salerno, reati fallimentari: sequestrati 900mil euro a due imprenditori

    Un sequestro preventivo di circa 900mila euro è stato eseguito dalla Guardia di Finanza del Comando provinciale di Salerno nei confronti di due imprenditori...