‘Liuto, Luth, Lute, Laute’: un viaggio tra Rinascimento e Barocco

SULLO STESSO ARGOMENTO

Mercoledì 1 dicembre h. 19.30 la Basilica Santuario del Gesù Vecchio, presenterà il secondo concerto de La Cappella Neapolitana diretta da Antonio Florio, ‘Liuto, Luth, Lute, Laute‘: un viaggio in Europa tra Rinascimento e Barocco, con Ugo Di Giovanni al liuto barocco e al liuto rinascimentale.

Un excursus tra differenti stili e forme musicali in voga nell’Europa Rinascimentale e Barocca. Quasi tre secoli di storia del pensiero e del gusto musicale affidati al Liuto, lo strumento che più di altri ha saputo esprimere in musica i sentimenti più intimi dei musicisti riproducendone le infinite sfumature.

Il concerto lo presenterà nella veste di strumento solista come Liuto rinascimentale, nell’interpretazione di composizioni di Autori italiani, francesi e inglesi, e come Liuto barocco (strumento accordato in modo del tutto differente) per le composizioni di Sylvius Leopold Weiss e di Johann Sebastian Bach, due grandi compositori che coltivarono un’amicizia basata sulla profonda stima reciproca.



    Nato in Medio Oriente, il Liuto arrivò in Europa attraverso la Spagna con la dominazione araba, e nel mediterraneo lungo le rotte delle Crociate, e si diffuse rapidamente in tutto il continente.

    Inizialmente fu uno strumento monodico, suonato col plettro, ma ben presto scoprì la sua vocazione polifonica. Probabilmente la principale ragione del suo successo risiedeva nella sua capacità di riprodurre complesse polifonie pur restando uno strumento di facile trasporto e di costruzione relativamente poco dispendiosa.

    Nei secoli si evolse aumentando le sue dimensioni, il numero delle corde e quindi la sua estensione, venendo incontro all’esigenza di avere delle note basse che potessero sostenere l’armonia nell’accompagnamento di strumenti o di cantanti, ma conservando sempre la sua caratteristica di strumento a cui affidare le note più dolci e intime dell’ispirazione musicale.


    Torna alla Home


    Francesco Benigno è stato squalificato dall'Isola dei Famosi dopo meno di una settimana. La produzione del reality ha comunicato la decisione con una nota ufficiale, senza specificare i "comportamenti non consoni e vietati dal regolamento" che hanno portato all'espulsione dell'attore. Benigno, dal canto suo, ha duramente contestato la squalifica sui...
    Nel corso del terzo tentativo di arbitrato per dirimere la controversia sul pagamento di 19,5 milioni di euro di stipendi arretrati spettanti a Cristiano Ronaldo, l'ex stella della Juventus ha finalmente ottenuto giustizia al di fuori delle aule di tribunale. Il collegio arbitrale incaricato di risolvere la questione, composto...
    Le indagini sulla presunta partecipazione a scommesse illegali nel calcio hanno portato a conseguenze serie per quattro giocatori, attualmente o ex del Benevento Calcio, che rischiano una squalifica di tre anni. Gaetano Letizia, Francesco Forte, Enrico Brignola e Christian Pastina sono i nomi coinvolti nel caso, che ha scosso...
    Il 10 maggio a Giffoni Valle Piana l'ottava edizione Leonardo 2024 a Giancarlo Giannini. Per la prima volta l’attore sarà premiato non solo perché simbolo del cinema italiano ma come progettista tecnico. Presentano Pino Strabioli e Alba Parietti. Tema la luna: interverrà Giani Togni. I premiati: per la Divulgazione Scientifica Alberto Luca Recchi per...

    IN PRIMO PIANO