interrogazione senato valle di maddaloni
Foto dal web


Il raid al monumento a Valle di Maddaloni (Caserta) oggetto di un’interrogazione in Senato a firma dei senatori Margherita Corrado, Luisa Angrisani, Bianca L. Granato ed Elio Lannutti.

Lo scorso 4 novembre statue raffiguranti i soldati sono state decapitate, mentre quella ritraente Garibaldi è stata scheggiata. Gli autori del raid non hanno trafugato nulla.

L’interrogazione è rivolta al ministro Dario Franceschini: “Con ogni evidenza, lo scopo dei vandali non è di ordine economico. Può essere invece individuato nel desiderio di distruggere un monumento che celebra l’epopea garibaldina, dunque un momento fondamentale del processo che condusse all’Unità d’Italia”, sottolineano i parlamentari “Sarebbe imprudente sottovalutare il potere emulativo di gesti simili, dettati da una volontà distruttiva che poco conta se si alimenti di un genuino spirito di rivalsa nei confronti degli artefici dell’unificazione nazionale di marca anti-borbonica o di mera ignoranza. Abbiamo chiesto perciò al Ministro della Cultura se non ritenga necessario allertare gli uffici territoriali di tutela affinché sollecitino gli enti locali responsabili di monumenti che potrebbero rientrare in una ideale ‘lista nera’ a monitorare la situazione, aumentare il livello di sorveglianza e assumere le precauzioni del caso”.